Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Perché fa bene andare in bicicletta

3' di lettura

In occasione della Giornata Mondiale della Bicicletta ecco tutto quello che c'è da sapere per preferire le due ruote all'auto

Andare in bici fa bene al corpo, alla mente e all'ambiente. Per ribadirlo l'Onu ha istituito la Giornata Mondiale della Bicicletta. In tutto il mondo il 3 giugno si svolgono attività di sensibilizzazione verso questo mezzo di trasporto sostenibile, capace di salvare tante vite.  

I benefici sul corpo

Come riporta fra gli altri il quotidiano britannico Telegraph, tra i benefici più evidenti per la salute c'è il miglioramento delle funzioni cardiovascolari. Pedalando, cuore, polmoni e vasi sanguigni lavorano a pieno ritmo. Con il tempo, andare in bici riduce la pressione sanguigna e il battico cardiaco a riposo. Pedalare dona al corpo quel tono muscolare che si cerca di costruire faticosamente in palestra: i muscoli si rafforzano così come la resistenza fisica e si percepisce un'energia fisica maggiore. Inoltre, pedalare fa dimagrire. In un'ora di attività in bici si arrivano a bruciare fino a 1.000 kcal (come sempre è essenziale abbinare a questa attività una dieta bilanciata), stando sempre all'aria aperta.   

I benefici sulla mente

Chi fa attività fisica tende ad essere più felice di chi è inattivo. Pedalare produce endorfina, la sostanza chimica che, rilasciata dal cervello, induce una sensazione di benessere. Andare in bicicletta può quindi ridurre sensibilmente lo stress e combattere persino l'insonnia, allontanando la mente dai problemi e agendo come un calmante. Coinvolgendo grandi e piccini, si può vivere un'esperienza coinvolgente con tutta la famiglia su due ruote e pedalando si scoprono nuovi posti, nuove strade e si nuove prospettive. La bicicletta è infatti un'attività che permette sia di stare soli che di fare nuove amicizie.

I benefici per l'ambiente

Secondo la dottoressa Rachel Aldred, ripresa dal Guardian, andare in bicicletta produce anche numerosi vantaggi ambientali. In primo luogo, aiuterebbe a ridurre il traffico, dato che questo mezzo di trasporto occupa meno strada. Parcheggiare una bici richiede otto volte meno spazio di un'auto. L'uso costante della bici, insieme ad altri mezzi di trasporto sostenibili, aiuterebbe a ridurre le morti su strada del 30%. E naturalmente limiterebbe l'emissione di gas di scarico prodotti dalle auto. Secondo lo studio Mobilitaria 2019, la mobilità sostenibile - quella fatta a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici - è in aumento nelle aree urbane, ma il tasso di utilizzo è ancora al di sotto del 40% in diverse aeree metropolitane italiane.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"