Sos Leoni, il progetto big cats del Wwf per salvare i grandi felini

Ambiente
©Getty

Negli ultimi 25 anni la popolazione della specie si è dimezzata e il suo areale si è ridotto fino a occupare il 10% di quello storico. Il Wwf ha un programma per raddoppiare il numero degli esemplari entro il 2050. Ecco come aiutarlo

I leoni occupano oggi appena il 10% del loro areale storico e la popolazione è dimezzata negli ultimi 25 anni. E in assenza di misure efficaci e di progetti di conservazione dedicati diminuirà di un ulteriore 50% nei prossimi due decenni in Africa occidentale, centrale e orientale. Per questo dal 2020 il Wwf ha deciso di rafforzare gli sforzi per la conservazione dei grandi felini, in particolare del leone in Africa, lanciando l’iniziativa Big Cats.

Creare partnership globali e mobilitare la società civile

Con questo progetto, il Wwf mette a disposizione tutte le capacità più avanzate per affrontare i problemi di conservazione dei leoni, come mobilitare il sostegno della società civile, creare partnership globali, attivare le istituzioni e i governi, sostenere le aree protette, contrastare il commercio illegale, mitigare i conflitti con le comunità locali, rafforzare la ricerca e promuovere il ripristino della connettività tra gli habitat e gli ecosistemi.

Un numero per le donazioni via sms

In tutti questi ambiti l’organizzazione ha individuato i migliori partner e le pratiche più efficaci, ma è necessario oggi un sostanziale incremento della scala d’intervento e quindi maggiori finanziamenti. Sostenendo la campagna SOS Leone attraverso SMS o chiamata da rete fissa al 45585 entro il 23 maggio, si aiuterà il WWF nella sua missione di raddoppiare il numero di leoni entro il 2050. I leoni hanno una buona capacità riproduttiva che permette loro, allorché le minacce vengano attenuate e gestite correttamente, un veloce recupero delle popolazioni. È anche importante considerare che l’attuale sistema di aree protette, se ben gestite e finanziate, potrebbe arrivare ad ospitare fino a 80.000 leoni, contro le poche migliaia di oggi.

Otto grandi territori prioritari

Il WWF in Africa per la conservazione dei leoni lavora concentrando gli interventi sul campo in 8 grandi territori prioritari: il progetto “SOS Leoni” contribuisce in particolare ad azioni dirette nell’area di SOKNOT, uno dei territori africani più importanti per il futuro dei leoni. 

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.