"Uno scatto per la natura", ultimi giorni per partecipare al concorso fotografico

Ambiente
©Getty

C’è tempo fino al 30 aprile per candidarsi al premio promosso dal ministero della Transizione Ecologica che invita giovani fotografi a raccontare l’ambiente con un proprio scatto originale. Obiettivo: sensibilizzare i cittadini sull’importanza del rispetto per la natura e raccontare un patrimonio naturale, quello italiano, unico al mondo. Il concorso è aperto a tutti i cittadini italiani e alle persone nate e/o residenti in Italia, di età non superiore ai 30 anni

C’è tempo fino al 30 aprile per partecipare a “Uno scatto per la natura”, il concorso promosso dal ministero della Transizione Ecologica che invita giovani fotografi a raccontare l’ambiente con un proprio scatto originale. Obiettivo: sensibilizzare i cittadini sull’importanza del rispetto per la natura e raccontare un patrimonio naturale, quello italiano, unico al mondo. Nel nostro Paese sono presenti infatti oltre 57mila specie animali e 5.600 specie vegetali: un terzo delle specie vegetali presenti in tutta Europa e addirittura la metà di quelle animali. E ancora: più di 870 aree protette, tra riserve statali regionali e altre aree tutelate, alle quali vanno aggiunti gli oltre 2.500 siti della Rete Natura 2000. Il premio, che rientra nelle iniziative in vista della Pre-Cop26 e della Youth for Climate, mette in palio materiale fotografico per un valore di circa 9 mila euro e la possibilità di vedere pubblicate le proprie foto su prestigiose riviste del settore e sui canali di diffusione del Ministero della Transizione Ecologica.

Il regolamento

approfondimento

In 10 selfie, l'Italia già pronta per transizione ecologica

“Uno scatto per la natura” è un’iniziativa del Ministero della Transizione Ecologica e dell’Associazione Fotografi Naturalisti Italiani (AFNI). Sono previsti premi in materiale fotografico per un valore totale di circa 9.000 euro. Le foto più belle, inoltre, saranno pubblicate su Asferico, la rivista ufficiale dell’Afni e andranno ad allestire gli spazi della Precop26, della Youth4climate a Milano e della Cop26 di Glasgow. Il concorso è aperto a tutti i cittadini italiani e alle persone nate e/o residenti in Italia, di età non superiore ai 30 anni. La partecipazione al concorso è gratuita. Saranno previste due sezioni suddivise nelle seguenti fasce di età: fino a 17 anni e da 18 a 30 anni. Ogni partecipante può concorrere con un massimo di 20 immagini senza vincoli di categoria, scattate all’interno del territorio nazionale. La partecipazione è esclusivamente on-line, tramite il sito: www.unoscattoperlanatura.it. Le categorie sono: 1 - PAESAGGIO 2 - MAMMIFERI 3 - UCCELLI 4 - ANFIBI E RETTILI 5 - ALTRI ANIMALI 6 - PIANTE E FUNGHI 7 - UOMO E NATURA. A maggio verrà annunciata la preselezione, mentre a giugno verranno comunicati i vincitori.

La giuria

leggi anche

Cambiamento climatico, cosa ne pensano i giovani europei: il sondaggio

La giuria è formata da:

- EMANUELE BIGGI: Naturalista e dottorato in Scienze Ambientali Marine. Fotografo membro di International League of Conservation Photographers. Conduce la trasmissione GEO su Rai3 da otto stagioni. Ideatore di conferenze, libri e mostre scientifiche a tema naturalistico. Le sue fotografie sono state premiate da concorsi internazionali ed è stato tra i relatori e moderatori di eventi quali il “Wildphotos” a Londra ed il Wildscreen Festival di Bristol.

- MARCO COLOMBO: Naturalista e fotografo, si occupa da oltre vent’anni della divulgazione della bellezza e dell’importanza della conservazione attraverso libri, mostre, conferenze e TV.

- ELISA CONFORTINI: Da sempre amante di natura e animali, per lei fotografare significa immortalare dei momenti privilegiati e restituirne l’emozione con la speranza di coinvolgere e sensibilizzare, incuriosire e stimolare uno sguardo più attento e un approccio più rispettoso per la fragile e preziosa vita intorno a noi. Ha conseguito premi e riconoscimenti in diversi concorsi internazionali di fotografia naturalistica in Italia, Francia, Belgio, Spagna e Russia.

- ISABELLA TABACCHI: Fotografa di paesaggio con sede nel nord Italia. Le sue fotografie rappresentano paesaggi particolarmente scenografici e fiabeschi, celebrano la maestosità degli elementi naturali e sono contraddistinte da equilibrio di contrasti, luci e geometrie che denotano le sue emozioni più profonde, provate durante le sessioni di scatto.

- STEFANO UNTERTHINER: Fotografo, zoologo e divulgatore, Stefano Unterthiner è autore di nove libri fotografici e collaboratore del National Geographic magazine. Le sue immagini sono pubblicate ed esposte in tutto il mondo e regolarmente premiate al Wildlife Photographer of the Year.

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.