Bandiere Blu 2020, ecco le spiagge più belle d'Italia

Ambiente

Aumentano i comuni italiani a cui va il riconoscimento per l'acqua più pulita. Per quest'anno sono 195, 12 in più rispetto all'anno scorso. Tra le new entry anche Malendugno (Puglia), Sestri Levante (Liguria) e Vico Equense (Campania)

 

Crescono i comuni Bandiera Blu in Italia. Sono aumentate le città marinari e lacustri italiane che possono vantare acque pulite e un maggior rispetto dell'ambiente. Per il 2020 i comuni Bandiera Blu sono 195, 12 in più rispetto allo scorso anno. Tra i nuovi ingressi ci sono anche Sestri Levante (Liguria), Montignoso (Toscana), Melendugno (Puglia).

Bandiere Blu 2020: trend in crescita

Le Bandiere Blu sono attribuite ogni anno dalla ong internazionale FEE (Foundation for Environmental Education, Fondazione per l'educazione ambientale), basandosi sui prelievi delle Arpa, le agenzie ambientali delle Regioni. Nel 2019 i comuni insigniti di questo riconoscimento sono stati 183. Quest'anno ci sono 12 new entry e nessuna fuoriuscita. Tra i luoghi nominati, il riconoscimento è andato anche a 75 approdi turistici. Due di quelli eletti nel 2019 perdono il titolo. Complessivamente le spiagge premiate sono 407, corrispondenti a circa il 10 per cento delle spiagge premiate a livello mondiale.

Bandiere Blu 2020: le new entry

Le 12 new entry per i comuni sono Gozzano (Piemonte), Diano Marina (Liguria), Sestri Levante (Liguria), Montignoso (Toscana), Porto Tolle (Veneto), Vico Equense (Campania), Isole Tremiti (Puglia), Melendugno (Puglia), Rocca Imperiale (Calabria), Tropea (Calabria), Siderno (Calabria), Alì Terme (Sicilia). Fra gli approdi arrivano quest'anno Cala Cravieu (Celle Ligure, Liguria), Vecchia Darsena Savona (Savona, Liguria), Cala Gavetta (La Maddalena, Sardegna), Marina Porto Azzurro (Porto Azzurro, Toscana), Porto degli Aragonesi (Casamicciola, Ischia, Campania). Perdono la Bandiera Blu nel 2020 il Porto turistico Marina di Policoro (Policoro, Basilicata) e la Marina del Nettuno (Messina, Sicilia).

Bandiere Blu 2020: premiati i laghi

Oltre ai nuovi porti, sono state premiate anche 18 località legate ai laghi. Si registra un nuovo ingresso in Piemonte, che ottiene 4 bandiere. Il Trentino Alto Adige conserva le sue 10 bandiere blu lacustri. La Lombardia resta invece ferma a 1.

Bandiere Blu 2020: regione per regione

Con le new entry di Diano Marina e Sestri Levante, la Liguria sale a 32 località, guidando la classifica nazionale. Al secondo posto per maggior numero di Bandiere Blu in Italia, c'è la Toscana, con 20 destinazioni. Con l'ingresso di Vico Equense in classifica, le località Bandiera Blu della Campania salgono a 19. Seguono Marche (15), Puglia (15), Sardegna (14), Calabria (14), Abruzzo (10), Lazio (9) a pari merito con il Veneto, che però ha un nuovo ingresso. L'Emilia Romagna conferma le sue 7 bandiere, scavalcata dalla Sicilia (8). Seguono Basilicata (5), Fiurli Venezia Giulia (2) e Molise (1).

"Bandiera Blu, strumento di ripresa"

"La Bandiera Blu quest'anno sarà strumento di ripresa e di rilancio dell'immagine del Paese - sostiene il presidente della Fee Italia, Claudio Mazza - Siamo certi che le località Bandiera Blu dove il livello di qualità ambientale e del servizio al turista è sempre stato al primo posto saranno in grado di garantire una gestione della stagione estiva efficiente e in sicurezza. Insieme ai Comuni, gli stabilimenti balneari avranno un ruolo fondamentale in termini di presidio delle spiagge, saranno loro che avranno il compito di conciliare il rispetto delle regole e il piacere di una giornata al mare".

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24