I 75 anni di Giancarlo Giannini: i film, i premi, la famiglia

L'attore, nato il 1° agosto 1942, è passato da commedie all'italiana e kolossal come "Casino Royale" e "Quantum of Solace". Ha vinto il titolo di miglior attore a Cannes ed è stato candidato agli Oscar. FOTOGALLERY E VIDEO
  • ©Getty Images
    Da operaio ad agente segreto: in 57 anni di carriera Giancarlo Giannini ha davvero ricoperto ogni possibile ruolo. Il 1° agosto l'attore spezzino compie 75 anni e, fra alterne vicende familiari, premi e nuovi film, il suo cammino continua nel segno del successo - Giancarlo Giannini: "Sono ancora un bambino"
  • ©Getty Images
    Giannini esordisce a soli 18 anni con "In memoria di una signora amica", pièce teatrale di Giuseppe Patroni Griffi, a Roma. I primi successi li raccoglie in teatro, dove recita sotto la direzione di Franco Zeffirelli, per cui recita in Romeo e Giulietta (nella foto, l'attore con Luchino Visconti e Laura Antonelli) - Tutto esaurito per il ritorno di Zeffirelli al Maggio
  • ©LaPresse
    Nel 1965 fa il suo esordio al cinema con una parte ne "I criminali della metropoli". Solo un anno dopo avviene l'incontro che cambia la sua carriera: quello con Lina Wertmüller. La prima parte in cui la regista lo dirige è il musicarello "Rita la zanzara", al fianco di Rita Pavone (nella foto, il cast) - La trama di "Rita La Zanzara"
  • ©Getty Images
    Nel 1970 si impone come attore grazie a "Dramma della gelosia (tutti i particolari in cronaca)" di Ettore Scola. Ma sarà la collaborazione con Wertmüller a consolidare la sua fama, grazie a film "Mimì metallurgico ferito nell'onore" (con cui vinse il Nastro d'Argento), "Film d'amore e d'anarchia" (con cui vinse il premio come miglior attore a Cannes nel 1973) - Omaggio a Scola, Giannini: Ettore era la gioia, il piacere di vivere
  • ©Getty Images
    Con Wertmuller girò anche "Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto", di cui nel 2002 è stato girato un remake con il figlio di Giannini, Adriano, protagonista. Con "Pasqualino Settebellezze" del 1975 ricevette una nomination all'Oscar come miglior attore protagonista" - La trama di "Pasqualino Settebellezze"
  • ©LaPresse
    Gli anni '70 furono segnati da intense collaborazioni con i maggiori registi italiani, tra cui Monicelli e Risi. Inoltre, con l'attrice Stefania Sandrelli (nella foto) girò numerosi film, tra cui "Bello mio, Bellezza mia" e "Il male oscuro". I due tornarono a recitare insieme nel 1995 per "Palermo Milano - Solo Andata" - La trama di "Palermo Milano - Solo Andata"
  • ©Getty Images
    A partire dagli anni '80 Giannini fu richiesto per numerose apparizioni in film internazionali come "Il profumo del mosto selvatico" e "Hannibal". Ha anche vestito i panni dell'agente segreto René Mathis (nella foto) per la saga di James Bond in "Casino Royale" e "Quantum of Solace" - La trama de "Il profumo del mosto selvatico"
  • ©Getty Images
    Uno dei ruoli per cui Giannini è più famoso è quello di doppiatore. La sua voce ha reso unici celebri attori stranieri come Al Pacino, Jack Nicholson, Michael Douglas, Dustin Hoffman e Gérard Depardieu. È anche regista e scrittore - Giancarlo Giannini, dopo 25 anni il ritorno alla regia
  • ©Getty Images
    Tra i premi ricevuti ci sono 6 David di Donatello, 5 Nastro d'Argento, 5 Globo d'Oro, un Prix d'interprétation masculine.
  • ©Getty Images
    Nel 1967 ha sposato l'attrice e regista Livia Giampalmo. La coppia ha avuto due figli: Lorenzo, morto per un aneurisma a 20 anni nel 1987, e Adriano, diventato anche lui attore. Nel 1975 divorzia da Giampalmo e sposa Eurilla Del Bono, da cui ha altri due figli: Emanuele e Francesco - Anche Adriano Giannini nel cast di "In Treatment"