Auguri Nicole Kidman, 50 anni da diva senza tempo. FOTO

Nata il 20 giugno 1967, ha conquistato Hollywood con il suo fascino etereo, l'eleganza innata e un talento versatile. Nel corso della sua carriera ha vinto ha vinto un Oscar, tre Golden globe e un Orso d'argento. E continua a inanellare successi. LA FOTOGALLERY
  • ©Getty Images
    Bellezza sofisticata ed algida, sguardo magnetico e un talento naturale per la recitazione: Nicole Kidman compie 50 anni. L’attrice è nata il 20 giugno 1967 a Honolulu, alle Hawaii (Stati Uniti), da genitori australiani. La famiglia si trasferisce a Sydney quando Nicole ha solo 4 anni - Nicole Kidman svela il trofeo del Roland Garros
  • ©Getty Images
    La Kidman muove i primi passi nel mondo dello spettacolo da giovanissima: a 16 anni debutta nel videoclip di Pat Wilosn "Bop Girl", e successivamente partecipa ad alcune trasmissioni televisive australiane, come la soap opera "A country practice" (1985). Dopo una piccola parentesi in Italia, in cui gira il film “Un'australiana a Roma" con Massimo Ciavarro, ottiene il primo ruolo di un certo spessore nel thriller "Ore 10: calma piatta" (1989) - Cannes, brilla la stella di Nicole Kidman
  • Ormai lanciatissima anche ad Hollywood, nel 1990 recita in "Giorni di tuono", sul cui set conosce il suo futuro marito Tom Cruise. Con lui farà coppia anche in un’altra pellicola di successo, “Cuori ribelli” (1992). Nella foto, Tom Cruise, il regista Ron Howard e Nicole Kidman all'anteprima del film "Cuori ribelli" - La scheda di "Cuori ribelli"
  • ©Getty Images
    Nella seconda metà degli anni '90 Nicole Kidman si mette alla prova con una serie di ruoli che le permettono di conquistare il favore della critica: in "Da morire" (foto) veste i panni di una cinica ed arrivista presentatrice Tv, guadagnando il suo primo Golden globe. Nel 1996 è invece diretta da Jane Campion in "Ritratto di signora" - La scheda di "Da morire"
  • ©Getty Images
    Nel 1999 torna a lavorare accanto al marito Tom Cruise in "Eyes wide shut", ultima pellicola diretta dal maestro Stanley Kubrick che analizza una ricca coppia in crisi matrimoniale. Pochi anni dopo l’uscita del film, anche la Kidman e Cruise annunciano il divorzio. Nella foto, i due attori all'anteprima del film a Los Angeles - La scheda di "Eyes wide shut"
  • Gli anni 2000 vedono salire vertiginosamente le quotazioni della diva australiana: la sua ascesa ha inizio con il musical "Moulin Rouge!" di Baz Luhrmann, in cui veste i panni della cortigiana Satine. Per lei arrivano il secondo Golden globe e la prima candidatura all’Oscar, poi vinto da Halle Berry per la sua interpretazione in "L'ombra della vita". Nella foto, Nicole Kidman e Ewan McGregor presentano la pellicola al Festival di Cannes - Moulin Rouge e i musical più celebri
  • ©Getty Images
    La statuetta arriva l’anno successivo grazie all’interpretazione della scrittrice Virginia Woolf nel film "The hours": per somigliare maggiormente all’autrice inglese, la Kidman si sottopone a molte ore di trucco e indossa un naso finto – Gli attori che hanno interpretato scrittori celebri al cinema
  • ©Getty Images
    La diva australiana partecipa in seguito a film d’autore come "Dogville" (2003) di Lars Von Trier e drammi bellici come "Ritorno a Cold Mountain" (2003) di Anthony Minghella. Non mancano ruoli più leggeri in commedie come "La donna perfetta" (2004) e "Vita da strega" (2005). Nella foto, Nicole Kidman presenta "Dogville" al Festival di Cannes – La scheda di "Ritorno a Cold Mountain"
  • ©Getty Images
    Il 2008 è l'anno del kolossal "Australia", in cui Nicole Kidman recita accanto a Hugh Jackman (nella foto). La pellicola non ottiene il successo sperato, e pure i titoli successivi come "Nine" (2009), "Paperboy" (2012) e "Stoker" (2013) deludono le aspettative. Anche se i critici continuano ad apprezzare le performance dell’attrice - Il mito di "Australia"
  • ©Getty Images
    Fortemente criticato anche il "Grace di Monaco", presentato al Festival di Cannes nel 2014. Nella pellicola la Kidman veste i panni dell’indimenticabile principessa e musa di Hitchcock - Nicole Kidman a Cannes: "Magnifico interpretare Grace"
  • ©Kikapress.com
    Il 2016 è l’anno della rivalsa per Nicole Kidman, che ottiene una candidatura all’Oscar come attrice non protagonista grazie al film "Lion". Il successo si ripete sul piccolo schermo grazie alla serie Tv "Big little lies" (nella foto) che convince la critica e il pubblico – Su Sky Atlantic Hd arriva "Big little lies"
  • ©Kikapress.com
    Al Festival di Cannes 2017 Nicole Kidman arriva con quattro titoli in programma: "The killing of a sacred deer" e "L’inganno" in concorso, "How to talk to girls at parties" fuori concorso, e la serie Tv "Top of the Lake: China girl". La giuria le consegna il premio speciale del 70esimo anniversario della kermesse. Nella foto, Elle Fanning, Nicole Kidman e Kirsten Dunst a Cannes - Cannes, il giorno di Sofia Coppola
  • ©Kikapress.com
    Nicole Kidman si è spesso trovata al centro dei riflettori anche per le sue vicende sentimentali, soprattutto nel periodo della relazione con Tom Cruise. I due sono stati sposati dal 1990 al 2001, e hanno adottato due bambini: Isabella e Connor. Nella foto, la coppia al funerale di Lady Diana - Tom Cruise, il prossimo anno le riprese di "Top gun 2"
  • ©Getty Images
    Nel 2005 ha incontrato il musicista Keith Urban, sposato nel 2006. La coppia ha due bambine: Sunday Rose, nata nel 2008, e Faith Margareth, nata da madre surrogata nel 2010 - Nicole Kidman e Keith Urban agli Oscar
  • ©Kikapress.com
    Impegnata sul set e nella vita: l'attrice australiana è ambasciatrice onoraria dell'Unifem, fondo di sviluppo delle Nazioni Unite per le donne. Nella foto, l'attrice parla al Congresso americano nel 2010 sul tema della violenza ai danni delle donne - Le star in campo per l'educazione femminile
  • ©Kikapress.com
    La recitazione non è l'unica passione della Kidman, che si è messa alla prova anche come cantante: il suo duetto "Something Stupid" con Robbie Williams ha raggiunto la prima posizione in molte classifche - Il videoclip di "Something stupid"