Kendrick Lamar, il Black Panther del rap

Kendrick Lamar
@Getty Images

Ecco chi è il rapper che ha curato e prodotto Black Panther: The Album, disco che conterrà brani del film Marvel in uscita il 16 febbraio, assieme a vari pezzi inediti.

Un grande film si merita una musica all’altezza. E nel caso di Black Panther, film in uscita nelle sale italiane venerdì 16 febbraio, la Marvel ha voluto fare le cose come si deve, ingaggiando Kendrick Lamar, uno dei rapper più in auge del momento, uscito l’anno scorso con l’apprezzatissimo album DAMN., che include collaborazioni con Rihanna e gli U2.

La colonna sonora di Black Panther è stata composta da Ludwig Göransson. Black Panther: The Album, per cui non c’è ancora una data di uscita ufficiale, conterrà invece alcuni brani utilizzati nel film, assieme a una serie di pezzi inediti ispirati alla pellicola e composti appositamente per l’occasione.

Kendrick Lamar ha curato e prodotto l’album, che contiene tra gli altri All the Stars, brano in collaborazione con SZA che è stato anche incluso in un recente trailer del film. Si tratta di una canzone insolita per un film di supereroi, meno epica e più “meditativa”, ma di grandissimo effetto e che lascia sperare bene per il disco nel suo insieme.

 

 

Del resto la Marvel non ha certo scelto a caso: Kendrick Lamar negli ultimi anni ha raggiunto un enorme successo di pubblico ed è anche uno dei rapper più apprezzati dalla critica, grazie al suo stile originale, alle sue rime incisive e al suo approccio che lo porta a mescolare le sonorità hip hop con altri generi musicali.

Nato a Compton, Los Angeles, nel 1987, Kendrick Lamar Duckworth ha esordito nel 2011 con l’album Section.80. La fama arriva però con il lavoro successivo, Good Kid, M.A.A.D City (2012), prodotto da Dr. Dre, che lo consacra come uno delle rivelazioni del momento.

Nel 2015 esce To Pimp a Butterfly, con cui Kendrick consolida la sua fama, arrivando al primo posto nelle classifiche di vendita negli Stati Uniti, infrangendo vari record (tra cui, ad esempio, quello di ascolti nel primo giorno di pubblicazione su Spotify). Il disco riesce nell’impresa di vendere benissimo, pur essendo complesso e articolato.

Del 2016 è la compilation di demo e inediti Untitled Unmastered, anch’esso al primo posto nelle classifiche di dischi, mentre nel 2017 è arrivato DAMN., da molti considerato il suo capolavoro, con singoli come Loyalty e Humble.