Molestie, la moglie di Brizzi: "Tribunale mediatico, gli sono vicina"

Claudia Zanella commenta le accuse che diverse attrici hanno rivolto al marito: "Vivo barricata in casa, anche questa è violenza sulle donne". E al settimanale Oggi: "Su mio marito solo voci e le considero tali"

Dopo le accuse di molestie sessuali, la difesa di Fausto Brizzi e il comunicato della Warner Bros che ha preso le distanze dal regista, sono arrivate le parole di Claudia Zanella, moglie del 49enne: "Girano molte voci e tali sono per me" ha detto in un'intervista a Oggi per poi prendere, con ancora più decisione,  le difese del marito in una lettera alla stampa.

"Addolorata, gli sono vicina"

"Mi addolora molto ascoltare le accuse rivolte a Fausto perché non corrispondono in nessun modo alla persona che conosco, pur nutrendo il massimo rispetto per le donne che si sono sentite ferite" scrive Claudia Zanella. "Gli sono vicina - aggiunge - perché così avviene tra una moglie e un marito quando si affrontano periodi difficili". La donna denuncia il "tribunale mediatico" che si è scatenato contro il marito: "Queste accuse formulate in tv, nei salotti televisivi di trasmissioni di gossip, senza nessuna garanzia, possono distruggere la carriera di un uomo, il suo matrimonio e la sua esistenza". "Sono barricata in casa - continua - e non posso nemmeno portare mia figlia al parco: anche questa può essere considerata violenza sulle donne".

"La priorità è mia madre"

"Mia madre non sta bene e questa è la mia priorità ora" ha detto la donna ancora a Oggi. "Girano voci sulle molestie ma per me restano tali". Nei giorni precedenti lo scandalo, il settimanale aveva dato notizia di una crisi tra il regista e la moglie, che era stata smentita dal legale di Brizzi.

Rossella Izzo: Brizzi via da scuola recitazione 

Intanto alcune ex allieve dell'accademia di recitazione Actor's Planet di Roma, dove ha insegnato il regista Fausto Brizzi, hanno raccontato al settimanale "Grazia" che il regista era solito invitare nel suo studio le ragazze per parlare, fare dei provini, dare qualche consiglio. Questo comportamento ha spinto l'accademia a prendere provvedimenti. "Abbiamo allontanato lui e anche altri”, ha detto la direttrice Rossella Izzo -, "alcuni maestri che magari avevano strane idee sono stati allontanati”.

Salemme: "Talmente assurdo che sono sconvolto"

"La vicenda Brizzi? Io conosco Fausto benissimo e mi sembra tutto talmente assurdo che, mamma mia... questa vicenda mi ha veramente sconvolto". A parlare è Vincenzo Salemme, che è intervenuto come ospite di un programma radiofonico. "Non ho lavorato molto con lui, ho fatto solo 'Ex', ma lo conosco, ed è una persona perbene. Sentire quelle cose è stata una cosa sconvolgente".

TAG: