Kasabian, oggi 3 novembre il concerto a Milano

Kasabian (GettyImages)
2' di lettura

La band di Leicester si esibirà al Mediolanum Forum di Assago per promuovere l'ultimo album "For Crying out loud"

Il rock dei Kasabian è pronto a travolgere Milano: il 3 novembre la band di Leicester salirà sul palco del Medionalum Forum di Assago per un appuntamento che si annuncia imperdibile. Per il gruppo si tratta di un gradito ritorno nella Penisola: la scorsa estate i musicisti avevano infatti regalato al pubblico italiano ben quattro concerti, facendo tappa al Teatro Antico di Taormina (19 luglio) a Roma (21 luglio) a Padova (22 luglio) e al Lucca Summer Festival (23 luglio).

L'ultimo album

I Kasabian di Sergio Pizzorno e Tom Meighan saranno nel capoluogo lombardo per promuovere i brani del loro ultimo album "For Crying Out Loud".  Pubblicato il 5 maggio 2017, il lavoro è arrivato in vetta alle classifiche del Regno Unito, interrompendo il dominio di "Divide" di Ed Sheeran e conquistando il plauso della critica musicale. Rispetto al precedente "48:13" del 2014, nel quale il gruppo di Leicester aveva preso una direzione più elettronica, "For Crying out loud" è caratterizzato da un ritorno al rock puro, in cui le chitarre sono protagoniste assolute: "Ho deciso di dare a me stesso sei settimane per scrivere un album come si usava fare in passato, che fosse veramente ispirato. Volevo essere sicuro che non ci fosse niente di più, di modo che le canzoni potessero diventare dei classici. Nessun autocompiacimento, niente" ha raccontato Sergio Pizzorno, leader del gruppo. Dal disco sono stati estratti cinque singoli: "You’re in love with a Psycho", "Comeback kid", "Are you looking for action?", "III Ray" e "Bless this acid house".

Nell'Olimpo dell'indie rock

Sulle scene dal 1997, i Kasabian, ovvero Tom Meighan, Sergio Pizzorno, Chris Edwards e Ian Matthews, hanno pubblicato sei album in studio, due album live e sei EP. Tra i loro singoli più noti ci sono "L.F.S. (Lost Souls Forever)",  "Days are forgotten" e "Goodbye kiss". Considerati tra i più illustri esponenti dell’indie rock inglese, hanno collezionato numerosi riconoscimenti, tra cui un Brit Award nel 2010 come "Best British Group", sette NME Awards e quattro Q Awards.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24