Addio a Paolo Villaggio, Benigni: “Raro come i grandi poeti”

L’attore premio Oscar ricorda l’autore di Fantozzi, scomparso a Roma all’età di 84 anni. “Era la persona più pura che abbia mai conosciuto, ha inventato la prima vera maschera nazionale”. CHI ERA PAOLO VILLAGGIO

“Era la persona più pura che abbia mai conosciuto, una tristezza immensa averlo perduto”. C’è commozione nelle parole di Roberto Benigni, che ha voluto ricordare l’amico e collega Paolo Villaggio, scomparso a Roma all’età di 84 anni.
“Come avrei voluto abbracciarlo ancora e parlargli – ha spiegato l’attore premio Oscar – E’ stato il più grande clown della sua generazione, rarissimo come i grandi poeti”. Poi, l’immancabile tributo al personaggio del ragionier Fantozzi: “Paolo ha creato la prima vera maschera nazionale, qualcosa che durerà in eterno”. 
TAG: