Attentato a Manchester, annullata l’anteprima di Wonder Woman a Londra

Un'immagine dal nuovo film su Wonder Woman (La Presse)
2' di lettura

Il 31 maggio Gal Gadot e Chris Pine avrebbero dovuto calcare il red carpet a Leicester Square: “ Il nostro pensiero va alle famiglie delle vittime” ha spiegato un portavoce della Warner Bros

L'anteprima mondiale del film “Wonder Woman”, in programma a Londra il prossimo 31 maggio è stata cancellata all'indomani dell'attentato di Manchester; lo ha comunicato la Warner Bros. Sarebbero stati presenti all'evento, fra gli altri, la regista Patty Jenkins e gli attori Gal Gadot e Chris Pine.

Il cordoglio della Warner Bros

“I nostri pensieri sono al fianco di coloro sono stati colpiti dalla recente tragedia nel Regno Unito”, ha dichiarato in una nota la casa di produzione, “alla luce della situazione attuale, non procederemo con i nostri piani in merito alla prima di 'Wonder Woman' e le attività di intrattenimento a Londra”. Il film arriverà nelle sale britanniche il primo giugno, mentre in quelle americane il giorno successivo. La premiere americana, prevista a Los Angeles il prossimo giovedì, invece, si terrà regolarmente.

Allerta massima

Il livello di allerta nel Regno Unito è stato elevato da “grave” a “critico” da parte della premier Theresa May, preparando la popolazione al fatto che altri attacchi potrebbero essere “imminenti”. Il bilancio dell'attacco suicida di Manchester, avvenuto al termine di un concerto della popstar Ariana Grande, è stato di 22 morti e oltre 60 feriti, molti dei quali ragazzini. In favore delle famiglie delle vittime è stata organizzata una campagna di crowdfunding che ha già raccolto oltre 1,2 milioni di sterline, con l'obiettivo di arrivare a 2 milioni.

Leggi tutto