Giffoni Film Festival: tra gli ospiti Bryan Cranston di Breaking Bad

Giffoni Film Festival
Bryan Cranston in una foto d'archivio

In occasione della 47esima edizione della rassegna cinematografica campana, il protagonista della celebre serie tv riceverà il premio Giffoni Experience Award. Tra i film in anteprima "Cattivissimo me 3"

Dal 14 al 22 luglio nella cittadina in provincia di Salerno si terrà la 47esima edizione del Giffoni Film Festival. A giudicare i film in concorso sono convocati 4.600 giurati provenienti da 52 nazioni, che dovranno nominare il vincitore per le sei sezioni competitive. Il direttore Claudio Gubitosi ha annunciato il tema dell'edizione 2017, che sarà "Into the Magic", e ha rivelato alcuni degli ospiti più attesi al Festival. Un nome su tutti: Bryan Cranston.

Svelato il primo ospite

Cranston, attore che ha conquistato la fama mondiale grazie al personaggio di Walter White nella serie tv "Breaking Bad", sarà ospite del Giffoni Film Festival il prossimo 21 luglio. In tale occasione la star incontrerà la giuria e i fan, ma soprattutto riceverà il premio Giffoni Experience Award. "È un evento straordinario per noi - ha specificato il direttore artistico del Gff - avere al Giffoni l'icona di una delle serie tv più amate dal pubblico e dalla critica".

Annunciata l'anteprima

Al Giffoni Film Festival ci saranno 5 anteprime. In conferenza stampa Gubitosi ha regalato solo un'indiscrezione al riguardo. Il 17 luglio sarà proiettato per la prima volta il film di animazione "Cattivissimo Me 3". Ad accompagnare questo atteso debutto ci saranno anche le voci italiane dei protagonisti: Arisa, Max Giusti e Paolo Ruffini.

Il Gff Patrimonio Immateriale dell'Unesco

"Io non smetto mai di avere entusiasmo in questa idea! Cammina, si evolve" dice Claudio Gubitosi, che ha ideato la manifestazione 47 anni fa. Per questo, in occasione della conferenza stampa di presentazione, ha anche annunciato un progetto di lungo respiro. "Per il cinquantennale, inizieremo da settembre le procedure affinché entro il 2020 l'Unesco possa dichiararlo Patrimonio culturale immateriale dell'Umanità". Il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca ha tirato le fila dell'incontro. "Devo dire che in passato sono stato scettico sul Festival - ha confessato - che vedevo riempirsi di cose non cinematografiche. Ora però vedo che c'è un progetto importante, straordinario per la Campania - e rivolgendosi ai ragazzi in sala, ha detto loro - Siate uomini e donne liberi, alzate la testa".

TAG: