Su Sky Arte in esclusiva il documentario su Pedro Almodóvar

Pedro Almodóvar (Groupuscule)
3' di lettura

Andrà in onda il 19 maggio alle 21.15 "Almodóvar- Tutto sulle mie donne", un inedito ritratto del regista spagnolo fornito dalle protagoniste dei suoi film

Arriva su Sky il documentario “Almodóvar - Tutto sulle mie donne” diretto da Sergio G. Mondelo e dedicato al grande regista spagnolo. L'opera, che sarà trasmessa su SkyArte venerdi 19 maggio alle 21.15, narra il profondo rapporto che il cineasta, attualmente presidente di giuria a Cannes, ha con le donne, a partire da sua madre. Un rapporto che ha caratterizzato tutta la sua carriera, dalla Mancha a Hollywood, e attraverso cui ha cambiato l’immagine della Spagna nel mondo. Le donne di Almodovar Pochi altri registi hanno offerto al cinema ritratti femminili indimenticabili come quelli portati sul grande schermo da Pedro Almodóvar. Le donne sono protagoniste indiscusse della filmografia del regista spagnolo, che ne ha immortalato passioni, ansie e fragilità. Tanto agli esordi, come in “Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del mucchio, come nei film che l’hanno consacrato al cinema mondiale come “Tutto su mia madre”  o "Carne tremula". Le protagoniste del cinema almodovariano sono figure complesse, attraverso cui si raccontano la condizione femminile nella società odierna e l'evoluzione culturale di un Paese come la Spagna, caratterizzato da una stringente tradizione cattolica e da un costante anelo ad abbracciare la modernità in tutti i suoi aspetti.

Il racconto delle protagoniste

In "Almodóvar - tutto sulle mie donne", a parlare del cineasta sono proprio loro, le "mujeres" e le "chicas" dei suoi film: Carmen Maura, Victoria Abril, Rossy de Palma, Bibiana Fernández, Antonia San Juan, Blanca Portillo, Adriana Ugarte ed Emma Suárez, con l'"intromissione" dell'attore Javier Cámara. Sono i loro commenti, i loro ricordi, le loro emozioni a tracciare un ritratto del regista figlio della Spagna franchista che per primo ha mostrato la vitalità della movida madrilena, con i suoi film esuberanti, eccentrici e a tratti violenti. Ma anche con canzoni provocatorie come “Voy a ser mamà" (Sto per diventare madre).

Figure femminili agli antipodi

Attraverso immagini di archivio, tratti dal suo album di famiglia, foto storiche ed estratti di film, “Almodóvar - Tutto sulle mie donne”mostra la forza narrativa di Pedro Almodóvar: non ci sono solo le tradizionali figure di madri, mogli e amanti immortalate dal regista in pellicole come “Volver” o nel recente “Julieta”, ma anche transessuali e travestiti, raccontati in “La mala educaciòn” e “Tutto su mia madre”. Il documentario è integrato da un esaustivo approfondimento sul contesto storico e sociale in cui i film sono stati ideati e realizzati. “Almodóvar - Tutto sulle mie donne" è una produzione Arte France e Program 33, in collaborazione con Rumor Films e RTVE.

Leggi tutto