"Twin Peaks- la serie evento", su Sky dopo 25 anni la terza stagione

"Twin Peaks" andrà in onda su Sky Atlantic dal 26 maggio
3' di lettura

In onda dal 26 maggio 18 nuovi episodi che vedono insieme gli attori storici del capolavoro di David Lynch e nuovi ingressi tra cui Monica Bellucci, Naomi Watts e Laura Dern. I primi due episodi in anteprima a Cannes

"Twin Peaks" e il suo bagaglio di ossessioni e perversioni tornano in tv 25 anni dopo con una terza stagione attesissima. David Lynch riporta in tv uno dei suoi capolavori con 18 nuovi episodi, in onda in esclusiva su Sky Atlantic da venerdì 26 maggio alle 21,15. E il primo assaggio della serie andrà in onda nella notte tra domenica 21 e lunedì 22, dalle 3.00, con i primi due episodi in onda in versione originale sottotitolata, in contemporanea con gli Stati Uniti.

Il ritorno di Twin Peaks: l'evento del 2017

Sono passati oltre 25 anni dalla messa in onda dell'ultima puntata della seconda stagione di "Twin Peaks". La serie ideata da David Lynch e Mark Frost fu trasmessa per la prima volta dall'8 aprile 1990 al 10 giugno del 1991. Entrambi gli ideatori hanno rimesso mano ai copioni per una nuova stagione, ma sulla trama è stato mantenuto il riserbo assoluto. Per ora si sa soltanto che gli episodi sono stati scritti sia da Lynch, che nella serie interpreta anche un agente dell’Fbi, sia dallo sceneggiatore storico Mark Frost. Inoltre il cast ripropone alcuni volti iconici come il protagonista, l'agente dell'Fbi Dale Cooper, interpretato ancora una volta da Kyle MacLachlan. Ma ci saranno anche altri personaggi storici della serie, da Mädchen Amick a Sherilyn Fenn e Sheryl Lee, fino a Ray Wise. Prestigiosi anche i nuovi ingressi: Monica Bellucci, Amanda Seyfried, Jennifer Jason Leigh, Naomi Watts, Trent Reznor e Laura Dern.

Twin Peaks, gli incubi televisivi di Lynch

Tutto comincia in una cittadina immaginaria al confine tra gli Stati Uniti e il Canada, con un omicidio che mette in luce i recessi più oscuri della comunità. Quando viene ritrovato in riva al lago il corpo di Laura Palmer (interpretata da Sheryl Lee), una delle ragazze più popolari di Twin Peaks, comincia un'indagine che vede al centro l'agente speciale dell'Fbi Dale Cooper. Nel corso delle due stagioni l'agente Cooper e tutti i telespettatori hanno modo di scoprire come il concetto di razionalità sfumi davanti all'inquietante apparenza di normalità della cittadina dove tutto sembra essere distorto. La musica (una colonna sonora firmata da Angelo Badalamenti), una serie di personaggi al limite dell'assurdo, una trama che si dipana fino alla scoperta finale mostrando l'assassino di Laura Palmer ma anche il terribile destino dell'agente Cooper: tutto ha contribuito a creare una serie considerata irripetibile e entrata nel mito della tv.

Twin Peaks, il successo della tv di qualità

La serie "Twin Peaks" ottenne complessivamente 13 riconoscimenti compresi tre Golden Globes (tra cui nel 1991 quello di miglior serie drammatica) e due Emmy Awards. Non stupisce quindi che i primi due episodi verranno presentati durante la 70esima edizione del Festival di Cannes (in programma dal 17 al 28 maggio). Ha contribuito al successo di "Twin Peaks" anche la scelta autoriale della regia di David Lynch (tre nomination all'Oscar e numerosi premi internazionali tra cui la Palma d'oro per il film "Cuore selvaggio") e di Mark Frost (regista, sceneggiatore e scrittore statunitense di grandissima esperienza). Twin Peaks è ritenuto dalla critica il vero spartiacque che ha aperto le porte alla tv di qualità ed è il capostipite delle serie moderne, romanzi a puntate che vedono al lavoro grandi interpreti e grandi registi. 

Leggi tutto