Per Ed Sheeran un ruolo in "Game of thrones"

Ed Sheeran (Getty Images)
1' di lettura

Il cantautore britannico reciterà nella settima stagione della serie fantasy targata Hbo. A rivelarlo sono stati i creatori David Benioff e D.B. Weiss durante un incontro al South by Southwest festival

Dopo aver conquistato le classifiche musicali, Ed Sheeran è pronto a lasciare il segno anche sul piccolo schermo. David Benioff e Daniel Brett Weiss, creatori di “Game of thrones”, hanno infatti annunciato che il cantautore britannico parteciperà come guest star alla settima stagione della celebre serie fantasy targata Hbo, in arrivo in Italia su Sky Atlantic il prossimo 16 luglio. Il suo ruolo è ancora top secret.

 

Un regalo per Maisie Williams -“Per anni abbiamo cercato di averlo sul set per fare una sorpresa a Maisie (Maisie Williams, interprete di Arya Stark), e questa volta ce l’abbiamo fatta” ha spiegato David Benioff al South by Southwest festival, evento musicale e cinematografico che si svolge ogni anno ad Austin, in Texas. “Molti musicisti ci ripetono che gli piacerebbe apparire nello show, e allora noi cerchiamo di fargli capire quanto sia noioso girare una scena” ha ribattuto D.B. Weiss. I due produttori hanno inoltre confermato che la stagione finale della serie, l’ottava, sarà composta da soli 6 episodi.

 

Non solo musica - Ed Sheeran non sarà il primo musicista a prender parte a "Game of thrones". In passato era già accaduto a Gary Lightbody degli Snow Patrol, Will Champion dei Coldplay, i Sigur Ros e i Mastodon. Dal canto suo, l’interprete di “Shape of you” può contare su una certa esperienza, avendo già recitato un piccolo ruolo anche in “Bridget Jones’s baby”.

 

Il re delle classifiche - Intanto l’ultimo album di Sheeran, “Divide”, continua ad infrangere record. Nel Regno Unito, oltre ad occupare la prima posizione nella classifica degli album, ha piazzato ben 9 brani nella top 10 dei singoli più venduti. Negli Stati Uniti il disco ha già venduto 451.000 copie, e conquistato la vetta della Billboard Chart. Un successo che ricalca quello dei due singoli apripista del lavoro: con "Castles on the hill "e "Shape of you", l’artista inglese era diventato lo scorso gennaio il primo cantante nella storia a raggiungere la top 10 della Billboard con due singoli contemporaneamente, mentre su  Spotify “Shape of you” aveva sottratto a “One dance” di Drake il record per il maggior numero di streaming in 24 ore.

 

 

Leggi tutto