Nadia Toffa torna in tv e racconta: "Ho avuto un cancro"

Nadia Toffa è tornata in tv e ha detto di aver sconfitto un tumore (Ansa)
3' di lettura

La conduttrice e inviata delle Iene ha parlato dei suoi ultimi mesi dopo il malore che l’aveva colpita lo scorso 2 dicembre: "Avevo un tumore, prima ho fatto l’intervento, poi la chemio e la radioterapia. Adesso sono guarita, non lo sapeva nessuno"

Nadia Toffa è tornata in tv e ha deciso di raccontare i motivi che l'hanno costretta ad assentarsi dopo il malore che l’aveva colpita lo scorso 2 dicembre. "Ho avuto un cancro", ha detto la conduttrice delle Iene, "in questi mesi mi sono curata: prima ho fatto l'intervento, poi la chemioterapia e la radioterapia. Il tumore è stato tolto completamente dopo l'operazione, ma poteva esserci una piccola cellula rimasta e quindi ho seguito i consigli del medico e ho seguito le cure previste. Ora è tutto finito: il 6 febbraio ho finito la radio e la chemio".

"Non lo sapeva nessuno, il malore è stato una fortuna"

Nella serata in cui ha deciso di rivelare sul piccolo schermo la sua malattia, Nadia Toffa ha poi precisato, parlando con il pubblico e i suoi colleghi conduttori: "Non lo sapeva nessuno. Ho pensato tanto a questo momento. Fra di noi c'è sempre stata sincerità e quindi voglio condividere con voi quanto successo. Mi sono appuntata alcune cose, a mano, come si faceva a scuola. Sono molto emozionata, non è facile". Alla domanda sul possibile legame tra il cancro e il malore dello scorso dicembre, Toffa ha risposto: "La fortuna è stata proprio che dopo lo svenimento ho fatto un accertamento, un check-up completo".

"Adesso sto benissimo, la chemio è l’unica cura"

Infine, prima di riprendere la trasmissione, Nadia Toffa ha rassicurato tutti: "Ora sto benissimo. E rispetto a quello che mi è successo penso non ci sia assolutamente niente di cui vergognarsi, anzi. Ho solo perso qualche chilo, non mi vergogno neanche del fatto che sto indossando una parrucca, questi non sono i miei capelli. Mi è venuta in mente Gabriella, la bambina di Taranto che mi aveva raccontato di quanto avesse sofferto quando le erano caduti i capelli dopo che si era ammalata. Gabriella, ti ringrazio, perché ti ho pensato: se ce la fa uno scricciolo come te, allora ce la posso fare anch'io". Poi ha concluso lanciando un appello contro le false cure e i millantatori di guarigioni alternative: "Le uniche cure contro il cancro sono la chemio e la radio. Poi ci sono altre cose che contano: il buonumore, lo stile di vita. Ma non c'è altro che possa curarti che non siano la chemio e la radio".

Leggi tutto
Prossimo articolo