Caso adesivi Anna Frank, deferita la Lazio ma non Lotito

L'adesivo comparso nella Curva Sud che ritrae Anna Frank con la maglia della Roma (Ansa)
2' di lettura

È la decisione del procuratore della Figc, Giuseppe Pecoraro, sulla vicenda delle immagini che ritraevano la giovane ebrea con la maglia della Roma lasciate nella curva Sud dello stadio Olimpico, a ottobre. Proposta l'archiviazione per il presidente del club

Il procuratore della Figc, Giuseppe Pecoraro, ha deferito la Lazio per la vicenda degli adesivi che ritraevano Anna Frank con la maglia della Roma lasciati nella curva Sud dello stadio Olimpico durante la partita con il Cagliari. È stata poi proposta e trasmessa alla procura del Coni, per le valutazioni del caso, l'archiviazione per il presidente del club, Claudio Lotito, per l'escamotage del passaggio dei tifosi della curva Nord squalificata a quella Sud. A Lotito, il capo della procura della Federcalcio aveva inizialmente contestato la violazione del'articolo 1 bis del codice di giustizia sportiva, quello sull'obbligo di lealtà sportiva.

Gli adesivi in curva Sud

Gli adesivi che ritraevano la giovane ebrea che indossa la maglia della Roma erano apparsi a fine ottobre nella Curva Sud dell'Olimpico, durante la partita della Lazio contro il Cagliari. I tifosi biancocelesti, in quell’occasione, avevano assistito al match dalla curva Sud, di solito sede del tifo romanista, perché la Curva Nord, abitualmente occupata dai laziali, era stata precedentemente chiusa per razzismo. Il caso degli adesivi aveva scatenato le polemiche e suscitato indignazione. Pochi giorni dopo, erano stati emessi i primi 13 provvedimenti Daspo e la polizia aveva identificato 20 tifosi laziali coinvolti nell’iniziativa antisemita. Intanto, la Federcalcio aveva deciso di far leggere sui campi di gioco, prima del fischio d'inizio, un brano del libro scritto dalla giovane ebrea, "Il diario di Anna Frank", accompagnato da un minuto di riflessione. Ma in diverse occasioni dei cori avevano cercato di sabotare l'iniziativa.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24