La mamma di Noemi: "Giustizia per mia figlia subito"

2' di lettura

Imma Rizzo parla in un'intervista dei sogni della figlia: "Voleva diplomarsi e aiutare le persone in difficoltà". I funerali si dovrebbero svolgere martedì 19 settembre  "in forma sobria", come richiesto dalla famiglia

“Noemi aveva dei progetti. Mi diceva: : ‘Mamma io parto, vado a scuola, mi prendo il diploma e aiuterò le persone in difficoltà’. Lo ha sempre detto”. Così Imma Rizzo, la mamma di Noemi Durini, parlando dei sogni della figlia, la 16enne scomparsa da Specchia, Lecce, lo scorso 3 settembre: il principale sospettato è il fidanzato 17enne, reo confesso. “Si stava rendendo conto che questa famiglia - quella del fidanzato - era più grande di lei e non poteva competere. Io glielo dicevo ogni giorno”, aggiunge.

Funerali "in forma sobria"

“Mia figlia è un angelo e adesso sta in cielo. C’è sempre e ci sarà sempre, anche se non fisicamente e io, la sua mamma,  la proteggerò a vita. Quindi sbrighiamoci con la legge. Giustizia per mia figlia, subito”, ha chiesto durante un’intervista la mamma della ragazza. La donna ha espresso poi il desiderio che i funerali della figlia di svolgano “in forma sobria”, per evitare la spettacolarizzazione della cerimonia. Niente maxi schermo né musica, come ipotizzato inizialmente, e se le amiche di Noemi vorranno organizzare una sfilata di moto, molto amate dalla ragazza, “che transitino a motore spento”. Il funerale dovrebbe svolgersi martedì 19 settembre, giorno in cui verrà proclamato il lutto cittadino. 

Leggi tutto
Prossimo articolo