Bergamo, uccide patrigno e ferisce madre

1' di lettura

Il ragazzo di 23 anni è stato arrestato. Per l'aggressione avrebbe usato un coltello e un martello. A dare l'allarme i vicini di casa 

Ha ucciso a coltellate il patrigno e poi ha ferito la madre. È successo a Bergamo, in una casa del quartiere Valtesse, zona residenziale della città.

Aggressione con coltello e martello

Secondo le prime informazioni, il ragazzo di 23 anni avrebbe prima discusso con la madre, una donna di origine moldava, accoltellandola in modo grave. Subito dopo avrebbe aggredito il patrigno, un uomo sui 40 anni, prima con il coltello e poi con un martello, uccidendolo.

Arrestato in casa

A dare l'allarme i vicini di casa, attirati dalle urla della donna, che è stata portata in ambulanza all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove è stata operata. Il giovane è stato fermato dalla polizia nella sua abitazione poco dopo l’accaduto. Sul posto la polizia scientifica per i rilievi e il sostituto procuratore Emanuele Marchisio

Leggi tutto
Prossimo articolo