L'Oasi di Sant'Alessio festeggia la nascita di un piccolo bradipo

Il bradipo è il primo cucciolo di "seconda generazione", cioè nato da genitori cresciuti nell'oasi (Facebook/Oasi Sant'Alessio)
1' di lettura

Il nuovo arrivo è stato presentato su Facebook e i follower potranno presentare proposte per sceglierne il nome entro il 29 luglio

Festeggiare con lentezza: l'Oasi di Sant'Alessio brinda alla nascita di un bradipo. Il cucciolo è ancora avvinghiato alla mamma, che continua a muoversi con la proverbiale calma tra gli alberi del parco faunistico. Da anni, lo spazio ospita una famiglia di bradipi, ma la nascita è un evento perché si tratta del primo cucciolo "di seconda generazione". Cioè nato da genitori cresciuti nell'Oasi.

Il nome si sceglie su Facebook

Su Facebook, il piccolo viene descritto come "tenerissimo, sempre abbracciato alla sua mamma, non la molla mai, anche se lei si arrampica come sempre tra i rami della serra che li ospita". Per l'occasione, l'Oasi (che ha sede in provincia di Pavia) ha indetto un concorso: i responsabili del parco hanno chiesto ai follower della pagina Facebook di indovinare il nome del piccolo bradipo. Vincerà chi per primo avrà scritto (tra i commenti del post con il quale il cucciolo è stato presentato) il nome che il parco sceglierà. C'è tempo fino al 29 luglio per partecipare. In palio c'è un ingresso gratuito all'Oasi, per poter conoscere i persona il nuovo arrivato. 

Leggi tutto
Prossimo articolo