Valentino Rossi dimesso dall'ospedale: escluse complicazioni

1' di lettura

Il pilota della Yamaha era stato ricoverato a Rimini in seguito a una caduta su una pista di motocross. Gli esami hanno dato esito negativo: per lui solo un trauma toracico addominale. In dubbio per il Gp del Mugello

Valentino Rossi è stato dimesso poco prima delle 18 dall'ospedale Infermi di Rimini dove era giunto ieri in seguito a una caduta su una pista di motocross a Cavallara, nel Pesarese, in cui aveva riportato un trauma toracico addominale. 

Escluse complicazioni

Il pilota di Tavullia ha sostenuto gli ultimi esami di controllo nel pomeriggio, che hanno dato esito negativo ed escluso complicazioni.  

In dubbio presenza al Gp del 4 giugno

A confermare l'uscita dal nosocomio del pilota di Tavullia è stato il primario di ortopedia, Giannicola Lucidi, che non si è sbilanciato sulla possibilità per il campione di partecipare al prossimo GP d'Italia in programma al Mugello il 4 giugno.

Il medico: quadro clinico non va sottovalutato 

Valentino, ha detto il primario, "ci ha fatto prendere un bello spavento, speriamo si rimetta in fretta. Ieri - ha detto - era molto sofferente, molto provato, assolutamente molto addolorato: le indagini che sono state fatte hanno permesso di escludere delle lesioni gravissime però - ha proseguito Lucidi - siamo ancora in una situazione in cui non va sottovalutato nessun aspetto del suo quadro clinico".

 

Leggi tutto