Green pass: Porti Venezia e Chioggia non prevedono disagi

Veneto
b2f39c4191fb406a4dd6067875bb1e6c

Trattativa sindacato-Authority su gratuità tamponi

(ANSA) - VENEZIA, 14 OTT - Dovrebbe essere un primo giorno di Green pass tranquillo, quello di domani, nei porti di Venezia e Chioggia. Le attese della vigilia sono ottimistiche, ma con cautela. Da Autorità portuale, Federagenti e sindacato i segnali sono di tranquillità. Il presidente della Panfilo rimorchiatori Davide Calderan sottolinea che "noi l'obbligo di Green pass l'abbiamo adottato da più di un mese, solo 5 dei 150 dipendenti non sono vaccinati".
    Per far controllare tutti gli autisti che portano i tir all'interno dell'area portuale, inevitabilmente si formeranno code, che potranno rallentare l'operatività del porto. Ma oltre a questo, le avvisaglie fanno ben sperare per la realtà governata da Fulvio Lino Di Blasio, dove al di là di qualche disservizio non dovrebbero verificarsi grandi impedimenti.
    Rimane sul piatto della bilancia la richiesta di tamponi gratuiti per tutti i dipendenti, dall'Autorità, a Porto Marghera, fino a Chioggia. Fattore che sarà al vaglio di una trattativa tra sindacato e presidenza dell'autorità di sistema.
    (ANSA).
   

Venezia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24