>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Zaia, dal 7 giugno siamo zona bianca

Veneto
13f148fe3335d6ce00d22d89b2908a6f

Contagi scendono, rallentano vaccini ma magazzini svuotati

(ANSA) - VENEZIA, 18 MAG - Il Veneto registra 306 nuovi contagi al SarsCov2 nelle ultime 24 ore e 12 decessi. Numeri in crescita rispetto al report di ieri ma su livelli ancora bassi.
    Il totale degli infetti da inizio epidemia sale a 420.657, quello delle vittime a 11.499.
    Il dato più significativo riguarda il brusco calo dei soggetti positivi in isolamento domiciliare, 14.481, 1.029 in meno sul giorno precedente. Prosegue anche la discesa della pressione sugli ospedali, con 959 (-32) malati ricoverati, dei quali 845 (-26) in area non critica, e 114 (-6) nelle terapie intensive.
    "Dovremmo essere già questa settimana con un'incidenza sotto i 50 casi su 100 mila abitanti, ripetuta questa incidenza per tre settimane vuol dire che dal 7 giugno noi saremo zona bianca e sparisce il coprifuoco e si torna, diciamo, alla normalità", ha commentato il presidente regionale Luca Zaia.
    Quanto all'utilizzo delle mascherine "sarà come l'ombrello, la utilizzeremo quando serve. Per gli assembramenti ad esempio vanno messe comunque, nel segno del buon senso. Sulla quarta ondata non è accaduto quello che si temeva o che forse qualcuno si aspettava, ci vuole comunque prudenza perché il virus c'è - ha precisato - e bisogna conviverci con le vaccinazioni che si dimostrano decisive. E sulle vaccinazioni nei luoghi di vacanza si è mostrato possibilista: "Si può tranquillamente pensare alla seconda vaccinazione anche per i turisti: è solo burocrazia che se si vuole si supera", ha puntualizzato.
    La campagna vaccinale segna un rallentamento, ma 'consuma' la quasi totalità delle dosi fornite: ieri sono state 26.042 le dosi somministrate, ben al di sotto del target dei 40 mila, ma che portano il totale a 2.338.479, pari al 95,6% del magazzino.
    La settimana che si è conclusa domenica 16 maggio ha fatto segnare una flessione nelle somministrazioni, che sono state 257.657 rispetto alle oltre 296 mila di quella precedente.
    Sono 677.088 i residenti che hanno completato il ciclo vaccinale, pari al 13,9% della popolazione; quelli con almeno una dose sono 1.629.787, per il 33.4% dei residenti. Gli Over 80 con almeno una dose ricevuta sono il 97,5%; la fascia 70-79 è all'84%, quella 60-69 al 70,8%, quella 50-59 al 29,1%. I disabili che hanno avuto almeno una dose sono il 72,8%, i vulnerabili sono il 69,8%.
    Intanto, il Veneto ha rimodulato oggi a 35 giorni l'intervallo tra prima e seconda dose dei prodotti a mRna, come Pfizer e Moderna, con una circolare alle Unità sanitarie locali.
    Ciò consente di avere circa sette giorni a disposizione per la riprogrammazione in caso di situazioni particolari" ed è applicabile alle nuove vaccinazioni. Per gli appuntamenti già fissati, la variazione è prevista solo in caso di "problemi significativi". (ANSA).
   

Venezia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24