Arena di Verona, al via progetto di fundraising

Veneto
f99563dae3995d4f17c8291cdd7767fd

"67 colonne" con Athesis, ricostruzione virtuale ala anfiteatro

(ANSA) - VERONA, 30 MAR - Si chiama "67 Colonne per l'Arena di Verona" un progetto di fundraising e corporate membership per una ricostruzione "virtuale" dell'ala dell'anfiteatro scaligero, la cinta esterna che venne distrutta da un terremoto nel 1117.
    Il progetto, presentatodai vertici della Fondazione Arena, è sostenuto dal Gruppo editoriale Athesis. Attraverso l'opportunità offerta dall'Art Bonus "#iosonolarena" è stata lanciata l'iniziativa che si rivolge ad aziende e privati per sostenere la Fondazione lirico-sinfonica areniana, che rappresenta una delle istituzioni più importanti della città di Verona, non solo dal punto di vista culturale.
    Nel 2020, nonostante la pandemia, il ricorso allo strumento dell'Art Bonus ha permesso alla Fondazione Arena di raccogliere poco meno di due milioni di euro. L'amministratore delegato del Gruppo Athesis, Matteo Montan, ha sottolineato "l'orgoglio di essere stati coinvolti come partner in questo progetto, un riconoscimento che ci lusinga e che evidenzia l'impegno quotidiano del nostro gruppo ed il ruolo di media company del territorio. E raccontando questa bellissima iniziativa sulle nostre testate potremo arrivare al cuore di tutte le persone che amano questa magnifica città". (ANSA).
   

Venezia: I più letti