Bpvi: tribunale Vicenza 'blindato', repliche e poi sentenza

Veneto
ac30a2118c6ece7d849108936ac6a3b5

Verso conclusione processo a Zonin e altri 5 ex dirigenti

(ANSA) - VICENZA, 18 MAR - E' iniziata stamani, in un tribunale di Vicenza 'blindato', l'ultima udienza del processo agli ex vertici della Banca Popolare di Vicenza, per le repliche dei difensori e quindi la camera di consiglio per la sentenza.
    Al momento gli imputati, tra cui l'ex presidente Gianni Zonin, non sono presenti in aula. Il dispositivo è atteso per la serata di oggi, ma con ogni probabilità slitterà a domani o a sabato.
    Si va dunque alla conclusione dopo due anni del processo, per il quale si sono tenute 115 udienze. Zonin e altri cinque ex dirigenti della BPVi - e lo stesso istituto bancario - sono imputati di aggiotaggio, ostacolo agli organismi di vigilanza e falso in prospetto. Le richieste dell'accusa sono complessivamente di 51 anni; in particolare per l'ex presidente è stata chiesta la pena di 10 anni di reclusione. Nel procedimento si sono costituite circa 8.000 parti civili.
    I pm di Vicenza Luigi Salvadori e Gianni Pipeschi hanno nel frattempo avviato una seconda inchiesta, ancora in fase preliminare, per l'ipotesi di reato di bancarotta. (ANSA).
   

Venezia: I più letti