Milano-Cortina: Zaia, entra nel vivo variante Longarone SS51

Veneto
23aca87cb2c90bfbe642b226083931ea

Progetto da 270 mln per velocizzare accesso area Olimpiadi

(ANSA) - VENEZIA, 10 FEB - "Entra nel vivo la variante di Longarone, l'opera viaria che vale 270 milioni di euro destinata a rendere fluido l'accesso all'area dei Giochi Olimpici invernali Milano-Cortina 2026". Lo annuncia oggi il presidente del Veneto, Luca Zaia, anticipando gli sviluppi di uno dei due interventi di adeguamento sulla Strada statale 51 di Alemagna.
    "Quello che realizzeremo in termini di infrastrutture - prosegue Zaia - sarà una vera e propria rivoluzione, sia in prospettiva olimpica sia di rilancio della Conca. Il progetto sportivo è il pretesto per dare il via a qualcosa di eccezionale e di prioritario per l'intero territorio bellunese".
    Dopo un incontro di coordinamento tenutosi nei giorni scorsi tra i tecnici regionali, di Anas e i progettisti per valutare le soluzioni del progetto infrastrutturale, assieme ad alcuni altri interventi dell'emergenza Vaia, domani si terrà un ulteriore tavolo di coordinamento per la scelta del tracciato.
    "Chi è stato almeno una volta sulle nostre Dolomiti - sottolinea Zaia - conosce l'importanza e l'utilità di intervenire su Longarone. Non è possibile pensare a uno sviluppo strategico del territorio, se non si risolve questo nodo.
    Confido che domani vengano definite tutte le soluzioni tecniche per questa variante, condivise ovviamente con gli stakeholder, per anticipare a stretto giro tutti i dettagli alla Società che sarà incaricata di progettare e realizzare le opere olimpiche, non appena sarà ufficialmente costituita". (ANSA).
   

Venezia: I più letti