Solidarietà: 'cuore' Coldiretti per costruire ospedale Sudan

Veneto
8af3e433bba6c8f7fca627a0aea3d26e

In collaborazione con i medici del Cuamm

(ANSA) - VENEZIA, 29 NOV - L'abbraccio di due tessuti, uno Made in Italy e l'altro africano (Wax) con l'imbottitura di fibra naturale a base di ortica e mais, disegnano un cuore: è quello delle donne dell'agricoltura per le mamme dell'Africa.
    "E' il nostro modo di dire 'grazie' alle persone di buona volontà - spiega Chiara Bortolas, vice Presidente di Donne Impresa Coldiretti - come i medici del Cuamm impegnati nella prevenzione e nelle cure sanitarie rivolte alle popolazioni dell'Africa dove l'associazione ha in progetto di costruire ambulatori e ospedali".
    #solodalcuore è un'esperienza "che mette in rete il mondo femminile ancora una volta portatore di valori - dice Bortolas - nonostante il periodo dove tutto tende a chiudersi pensare in grande vuol dire aprire gli orizzonti per far rispettare il diritto di ognuno al cibo, alla salute, alla giustizia". Impegnate nel taglio e cucito le agrisarte dell'Isola di Sant'Erasmo che oltre a preservare una tradizione sartoriale coltivano anche le piante per l'imbottitura interna.
    Ideatrice del progetto è Katia Zuanon, fondatrice di Prayer Collection che dopo le coperte con dedica, le borse riciclate, ha creato la nuova linea "Heart of Gratitudine". "Sono le associazioni no profit operative nel Continente a procurare gli scampoli da abbinare - sostiene Zuanon - Oltre a cercare di dare una mano all'economia rurale di quelle terre ho coinvolto le artigiane del posto che usano materiali e colori vegetali.
    Ognuna è diversa dall'altra, ogni tonalità esprime uno stato d'animo, ogni geometria ha un suo significato perché questo è il loro modo di comunicare usato dalle donne africane".
    Nel sito www.solodalcuore.it si possono ordinare on line e ricevere direttamente a casa anche in formato "sottovuoto". Il ricavato dell'operazione va in beneficenza - continua Bortolas - per la costruzione di un ospedale con reparto di ostetrica in Sud Sudan nell'ambito dell'iniziativa "Prima le mamme e i bambini. 1.000 di questi giorni" che porta l'attenzione particolare sul tema della nutrizione dall'inizio gravidanza fino al secondo anno di vita del neonato. (ANSA).
   

Venezia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.