Festival Futuro: promotori, parola speranza è fondamentale

Veneto
d844bcd91789588bb3670a0990e576ad

Chiusa tre giorni Verona da Athesis, Hbr ed Eccellenze Impresa

(ANSA) - VERONA, 21 NOV - "Il tracciato delle discussioni di questi tre giorni ha portato la parola speranza come elemento fondamentale del nostro futuro". E' il commento di Gian Luca Rana, presidente del Gruppo editoriale Athesis, a chiusura del secondo Festival del Futuro di Verona, promosso assieme ad Harvard Business Review, Eccellenze d'Impresa, di cui è stata media partner l'agenza ANSA.
    Secondo Rana "i valori della nostra società, pur messi in discussione da eventi imprevisti, sono emersi con forza: speranza, capacità di mettersi in gioco".
    Per il direttore di Hbr, Enrico Sassoon "i messaggi che i nostri ospiti hanno portato sono fortemente ottimistici, soprattutto per i giovani e per il mondo del lavoro. Guardiamo con forza all'appuntamento del 2021 che sarà ancora più ricco di quest'anno, e in cui speriamo di rivederci in presenza".
    "Il Festival del Futuro - ha rimarcato Luigi Consiglio, di Eccellenze d'Impresa - è un progetto permanente che quest'anno ha dovuto rinunciare alla fiera della tecnologia e dell'innovazione che avevamo programmato, ma che sicuramente proporremo l'anno prossimo".
    Per Matteo Montan, ad di Athesis, "siamo riusciti a creare valore in un momento molto difficile. Spero che siamo riusciti davvero a disegnare il nuovo mondo, il titolo che abbiamo dato a questa seconda edizione", ha concluso. (ANSA).
   

Venezia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24