Morto Gianni Secco,cultore cibo e lingua

Veneto
venezia

Zaia, se ne va un amico, non lo dimenticherò mai

(ANSA) - VENEZIA, 27 MAR - "Se ne va uno dei grandi difensori dell'identità, della cultura, della veneticità dei veneti, se ne va un amico, una persona che abbiamo sempre apprezzato. Non lo dimenticheremo mai". Così il presidente della Regione, Luca Zaia, rende omaggio a Gianni Secco, storico componente del duo dei "Belumat", scomparso oggi.
    "Chi non si ricorda - prosegue Zaia - gli spettacoli di Gianni sui palcoscenici e nelle sagre, la sua trasmissione 'A marenda co i Belumat'? Ha riempito piazze e teatri per decenni, in Italia e all'estero. Attraverso il piccolo schermo è entrato nelle nostre case. Lui avrebbe detto, 'faccio parte del mobilio'. Grande cultore della lingua veneta, e dello studio della lingua veneta e del 'talian', del veneto parlato dagli emigranti in America Latina, con il suo lavoro di recupero di storie e canzoni - conclude - ha sempre cercato di nobilitare la storia e la cultura dei veneti. Ci mancherà". (ANSA).
   

Venezia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.