L'ultimo corazziere Re compie 100 anni

Veneto
1ede3c8f5fa73868a5d988ef1a41003b

Servì fra '39 e '43 Vittorio Emanuele III, oggi è commendatore

(ANSA) - VENEZIA, 5 GIU - E' l'ultimo corazziere del Re, Giulio Biasin, che a settembre compirà 100 anni, e la storia d'Italia l'ha vissuta in prima persona. E' stato in servizio al Quirinale dal 1939 al 1943 con Vittorio Emanuele III, e il giuramento di fedeltà alla monarchia è rimasto nel suo Dna.
    Oggi, 70 anni dopo quella vita passata al palazzo del Quirinale tra cavalli di razza, sciabole ed elmi, ha ricevuto l'onorificenza di Commendatore della Repubblica, conferita dal presidente Mattarella. La consegna è avvenuta durante la cerimonia per la Festa dell'Arma, a San Zaccaria. Di episodi, momenti chiave della storia pre-repubblicana del Paese, Biasin ne custodisce tanti. In servizio nell'allora 'Squadrone Carabinieri Guardie del Re', ha visto sfilare davanti al suo picchetto papi, come Pio XII, che si recava in visita a Vittorio Emanuele, e teste coronate. Fortissimo nel canottaggio, nel 1942 vinse a Berlino, assieme al fratello, la regata del due senza'.
    L'attestato, con la firma del Fuhrer, fa parte dei suoi cimeli.
   

Venezia: I più letti