Prosecco: Consorzio Docg vieta glifosato

Veneto
venezia

Nuovo Protocollo Viticolo promuove difesa integrata vite

(ANSA) - TREVISO, 2 APR - E' l'anno della messa in atto del divieto di uso del glifosato, diserbante fra i più comuni in campo agricolo, e sebbene le normative italiane ed europee ne consentano ancora l'impiego è questa la novità più importante della 9/A edizione del Protocollo Viticolo del Consorzio di tutela del prosecco Conegliano Valdobbiadene Docg, presentato oggi. Il Conegliano Valdobbiadene è la più estesa zona omogenea in Europa ad aver vietato la sostanza chimica, che continua ad essere usata in molte aree agricole. E' il risultato di un lavoro di cooperazione tra 15 Comuni sui cui territori insiste la denominazione ed il Consorzio. Un documento, nato nel 2011, redatto da una commissione di esperti per razionalizzare non solo l'uso di fitofarmaci, ma anche proporre buone pratiche agronomiche che aiutino la sostenibilità. In progetto c'è ora la certificazione "Sistema qualità nazionale produzione integrata" (Sqnpi), esperienza pilota sull'uso di ogni mezzo di difesa per ridurre al minimo le sostanze chimiche di sintesi.
   

Venezia: I più letti