Bimbo rapito da mamma tossicodipendente

Veneto
4f47f12b0eef4f9bf799d5fddadbf3c2

Episodio a Padova, temeva lo allontanassero da lei

(ANSA) - PADOVA, 26 NOV - Una mamma di 40 anni è entrata nel reparto di pediatria dell'ospedale di Padova e ha portato via il suo bambino di due anni, che si trovava ricoverato, perché temeva che i servizi sociali lo allontanassero da lei. La donna, che ha problemi di droga, ha agito di nascosto dai medici.
    Quando questi ultimi, come riportano i quotidiani locali, si sono resi conto che il piccolo, in attesa dell'esito di alcuni esami perché positivo alla cocaina, non c'era più hanno dato l'allarme alla polizia che ha avviato le ricerche. La donna potrebbe essersi rifugiata da qualche parente. La quarantenne, stando a quanto si apprende, avrebbe problemi di tossicodipendenza: per questo il suo caso era stato segnalato al Tribunale dei minori e ai servizi sociali del comune dell'Alta Padovana in cui risiede.
   

Venezia: I più letti