Gdf: Fvg,16mila interventi in 17 mesi,si rafforzano per Pnrr

Friuli Venezia Giulia
a6bb797988c052ce86952a78ae52d5dc

Da controlli su reddito cittadinanza emersi illeciti per 1,5 mln

ascolta articolo

(ANSA) - TRIESTE, 23 GIU - Nel 2021 e nei primi cinque mesi del 2022 la Guardia di finanza del Friuli Venezia Giulia ha eseguito oltre 16 mila interventi ispettivi e circa 700 indagini contro gli illeciti economico-finanziari e le infiltrazioni della criminalità nell'economia: "un impegno destinato a intensificarsi ulteriormente per garantire la corretta destinazione delle risorse del Pnrr". Lo rende noto il Comando regionale delle Fiamme Gialle che oggi a Trieste ha celebrato il 248/o anniversario dalla fondazione.
    Durante il periodo sono stati individuati 179 evasori totali e 386 lavoratori in "nero" o irregolari. Il valore dei beni sequestrati profitto di evasione e frodi fiscali è di 52,5 milioni. L'impegno a tutela delle misure introdotte dalla legislazione emergenziale - spiega la Gdf - come bonus fiscali, contributi a fondo perduto e finanziamenti bancari, ha portato alla denuncia di 29 persone per l'indebita richiesta o percezione di oltre 820 mila euro. I controlli sul reddito di cittadinanza hanno consentito di scoprire illeciti per 1,5 milioni e sono state denunciate 213 persone.
    In materia di riciclaggio e autoriciclaggio sono stati eseguiti 40 interventi, che hanno portato alla denuncia di 80 persone, di cui 1 tratta in arresto, e al sequestro di beni per un valore di 485 mila euro. In applicazione della normativa antimafia, sono stati sottoposti ad accertamenti patrimoniali 65 soggetti, con sequestri e confische per oltre 6 milioni. Il contrasto al narcotraffico ha portato all'arresto di 35 soggetti e al sequestro di 235 kg di sostanze stupefacenti, ai quali si sono aggiunti i risultati di una recente operazione conclusasi con il sequestro di oltre 4 tonnellate di cocaina e l'esecuzione di 38 ordinanze di custodia cautelare.
    Sul versante della contraffazione sono stati sequestrati oltre 83 milioni di prodotti industriali contraffatti.
    Denunciati 109 soggetti. L'attività del Corpo ha consentito anche il sequestro di oltre 77 milioni di mascherine e dpi e la denuncia di 23 soggetti.
    A partire dal 23 febbraio scorso, in conseguenza della crisi russo-ucraina, la Gdf ha avviato mirati accertamenti economico-patrimoniali in merito ai provvedimenti restrittivi emanati dall'Ue. Al 31 maggio sono state eseguite misure di congelamento nei confronti di una imbarcazione, per un valore complessivo di oltre 500 milioni. (ANSA).
   

Trieste: I più letti