Manovra: Confindustria Udine, siamo su strada giusta

Friuli Venezia Giulia
04495bd8c126bafcf8798944320bd7da

Mareschi Danieli, anche se non soddisfa nel dettaglio

(ANSA) - UDINE, 30 NOV - "Se guardiamo il dettaglio questa manovra non può essere definita soddisfacente, ma dobbiamo attendere che l'intera attività riformista messa in campo prenda forma per poter giudicare. Siamo comunque sulla strada giusta".
    Lo ha detto oggi la presidente di Confindustria Udine, Anna Mareschi Danieli, commentando la legge nazionale di bilancio.
    "Va considerata - precisa Mareschi Danieli - come una fase di transizione attraverso l'apertura di nuove prospettive che il nostro governo in sinergia con le opportunità del Pnrr riuscirà a garantirci".
    Secondo la presidente degli industriali friulani, nella manovra "in generale si denota una apprezzabile riduzione dei bonus, con il no al cashback, la riduzione del bonus facciate, il restringimento dei criteri di ottenimento della detrazione del 110%, a vantaggio dello stanziamento per la riduzione del caro bolletta per esempio e al posticipo delle discussioni su plastic tax e sugar tax".
    "Ciò che a mio avviso segna un passo importantissimo per il nostro Paese - conclude - è che per la prima volta si parla di riduzione del costo dello Stato. Ovvio è che 8 mld non sono una gran cifra per l'Italia, ma segnano una direzione intrapresa verso il fare quello che è necessario per il Paese. Questo ci fa ben sperare riguardo alla prossima legge delega che dovrà portarci alla tanto attesa riforma fiscale". (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24