Mattarella a Pahor, Gorizia-Nova Gorica vetrina spirito Ue

Friuli Venezia Giulia
37ebcf45640d6f67354f70b576c154fa

Due presidenti in piazza Transalpina per cerimonia Capitale Ue

(ANSA) - TRIESTE, 21 OTT - "Questo confine torna a essere un momento di scelta e di unione, un confine che si trasforma in elemento di raccordo e collaborazione, capace di far crescere insieme. Nel percorso che le condurrà Gorizia e Nova-Gorica al 2025 saranno la vetrina dell'autentico spirito europeo". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella parlando a Gorizia, in piazza Transalpina, dove è giunto assieme al presidente della Repubblica di Slovenia, Borut Pahor.
    "Non coglieremmo però appieno tutte le opportunità se limitassimo lo sguardo ai nostri Paesi e a quelli che hanno già raggiunto l'Unione - ha aggiunto - Il processo d'integrazione non sarà infatti completo fino a quando i Paesi del Balcani occidentali non potranno condividere un destino comune. Slovenia e Italia sostengono le aspirazioni dei nostri vicini sostenendo i processi di riforma. Non ci nascondiamo quanto impegnative siano le difficoltà ma non giustificano incertezze o cambi di rotta da parte dei 27".
    Nella piazza della Transalpina - che divide in due le città e dove un tempo c'era il confine - si svolge la cerimonia per la Capitale europea della cultura 2025. I due presidenti sono stati accolti da circa 200 ospiti che sventolano le bandiere delle due nazioni e quella dell'Unione europea. Ci sono anche alcune delegazioni di bambini e ragazzi di Gorizia e Nova Gorica che porteranno le loro testimonianze di vita transfrontaliera.
    (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24