Dante700 nel mondo, eventi Istituti Italiani di Cultura

Friuli Venezia Giulia
68faa3247e41e1ddf9251d72c0c62b61

Iniziativa del Cepell con la Farnesina

(ANSA) - TRIESTE, 15 MAR - "Yolun ortasÕnda..." in turco, o anche "Mitten auf dem Weg..." in tedesco, o ancora "No meio do caminho..." in portoghese: il verso iniziale della Divina commedia, "In mezzo del cammin..." conferma Dante Poeta internazionale. A sancire la statura mondiale del Sommo, saranno gli Istituti Italiani di Cultura che dal 21 al 25 marzo reaizzeranno la maratona digitale Dante nel mondo, 12 letture nella lingua dei Paesi ospitanti.
    L'evento è stato organizzato in occasione del 700/o anniversario della morte dell'Alighieri dal Centro per il libro e la lettura con il ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e il ministero della Cultura, in collaborazione con la Fondazione Corriere della Sera e la Lettura - Corriere della Sera e curata dagli Istituti Italiani di Cultura di Berlino, Monaco, Londra, Madrid, Rabat, Tunisi, Mosca, Varsavia, Istanbul, Parigi, Rio de Janeiro e San Francisco. L'iniziativa fa parte del programma Dante 700 nel mondo della Farnesina che coinvolge la rete delle Rappresentazione all'estero e ha ricevuto il patrocinio del Comitato Nazionale per la Celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.
    Il programma delle dodici video letture verrà presentato domani in diretta streaming da Angelo Piero Cappello, direttore del Centro per il libro e la lettura, e dal responsabile della redazione Cultura del "Corriere della Sera" e de "la Lettura" Antonio Troiano, con il saluto del presidente del Cepell, Marino Sinibaldi. I direttori degli Istituti Italiani di Cultura di Berlino (Maria Carolina Foi), Tunisi (Maria Vittoria Longhi) e Istanbul (Salvatore Schirmo) descriveranno, invece, a percezione di Dante nei rispettivi paesi.
    Nell'incontro inaugurale verranno proiettati in anteprima estratti delle letture degli Istituti coinvolti; questo terminerà con la video lettura di alcuni versi del XXVI Canto dell'Inferno interpretato da Fabrizio Gifuni. Non solo in turco e portoghese, ma anche in tedesco, inglese, spagnolo, russo, arabo, polacco, francese risuoneranno gli immortali versi coinvolgendo una platea virtuale di spettatori da tutto il mondo.
    Il programma prevede che le prime visioni saranno diffuse a cadenza quotidiana - due al giorno da domenica 21 a mercoledì 24 (ore 11 e alle 18) e quattro nella giornata conclusiva, giovedì 25 (ore 10, 12, 15 e 18) - sottotitolati in italiano e nella lingua del relativo IIC. Il primo appuntamento è fissato per domenica mattina a Berlino, per proseguire nel pomeriggio a Monaco e poi Londra, Rabat, Tunisi, Istanbul e altre città.
    (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24