Banda transfrontaliera del bancomat arrestata a Pordenone

Friuli Venezia Giulia
b440679afe335418c89cad8bd7761281

Bloccata da polizia, componenti alloggiavano in hotel

(ANSA) - PORDENONE, 28 NOV - La Polizia di Stato di Pordenone ha sgominato una banda transfrontaliera specializzata nei furti agli sportelli Atm delle banche. Sono stati fermati, come indiziati di reato, quattro cittadini romeni di età compresa tra i 20 ed i 43 anni, alcuni dei quali, a vario titolo, gravati da precedenti specifici.
    L'operazione è scattata all'alba di mercoledì 25 novembre, per una segnalazione alla sala operativa della Questura di un tentativo di furto ai danni di un bancomat. Poche ore dopo, è pervenuto anche un "alert alloggiati", che segnalava la presenza di due cittadini romeni, ospitati in una struttura ricettiva di Pordenone, con precedenti per furti aggravati proprio ai danni di bancomat.
    Nella perquisizione delle loro stanze d'hotel è stata rinvenuta l'attrezzatura necessaria per questo tipo di reati. Le immagini del sistema di video riprese della banca ha inoltre confermato che sulla scena del crimine c'era l'auto con cui i 4 stranieri erano giunti in Italia: pur se incappucciate, le persone ritratte erano del tutto corrispondenti per abbigliamento ai cittadini romeni.
    I quattro sono dunque stati fermati per i reati di tentato furto aggravato con scasso. Le indagini però procedono poiché gli investigatori della polizia di Pordenone stanno analizzando altri episodi di furti aggravati con scasso commessi con la medesima tecnica, avvenuti di recente tra Fvg e Veneto. Infatti, a carico dei quattro soggetti, sono stati riscontrati numerosi controlli in svariate province del territorio nazionale, dal Lazio sino a tutto il Nord Italia. (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24