Droga: bloccato dopo spari a gomme a Barcola, nuovo arresto

Friuli Venezia Giulia
580cb970e937cf8341260d7838bd7360

Fermata un'altra persona. Operazione Ps e Polizia Locale Trieste

(ANSA) - TRIESTE, 12 AGO - Nell'ambito di indagini coordinate dalla Procura di Trieste, gli investigatori della Questura e della Polizia Locale di Trieste hanno eseguito due ordinanze di misura cautelare degli arresti domiciliari emesse dal G.I.P. a carico di due persone, residenti, entrambe pregiudicate, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di varie sostanze stupefacenti Gli agenti della V Sezione Antidroga e della Squadra Mobile e del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale hanno eseguito i provvedimenti a carico di un triestino, Paolo Pironti, di 47 anni, già agli arresti domiciliari poiché arrestato in flagranza per il medesimo reato l'11 luglio scorso, e un goriziano, Duilio Terpin.
    Pironti è l'uomo che, l'11 luglio, nonostante l'alt datogli dagli agenti, aveva dapprima investito tre poliziotti, poi era fuggito lungo l'affollato viale Miramare e i poliziotti erano stati costretti a sparare alle gomme. Era stato poi affiancato, speronato e costretto a fermarsi.
    I due, come accertato nel corso delle indagini, avviate nei primi mesi dell'anno, attraverso una rete di spacciatori che avevano organizzato, vendevano cocaina, eroina, hashish e marijuana, sostanze in larga parte provenienti dalla Slovenia, e che i due nel periodo di lockdown, per non interrompere i rifornimenti, si procuravano personalmente percorrendo valichi secondari o sentieri boschivi. (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.