Migranti: una sessantina di persone rintracciate a Udine

Friuli Venezia Giulia
186451ab34db058cd4dec8bac5ad9a54

Portati al Seminario arcivescovile per quarantena

(ANSA) - UDINE, 29 LUG - Una sessantina di persone, migranti da Pakistan e Afghanistan, entrate in Italia dalla rotta balcanica, sono state rintracciate nelle ultime ore in varie zone della provincia di Udine, nei pressi del capoluogo.
    Ieri sera, poco dopo le 22.00, a Manzano ne sono state individuate 22; stamani, dalle 3.30 alle 5.00, a Udine, sono stati segnalati e fermati dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile altri 28 cittadini stranieri. Infine, alle 6.30, personale della Questura ha bloccato altri sette soggetti su segnalazione di passanti.
    Dopo le operazioni di identificazione - che ha fatto emergere anche la presenza di qualche minorenne - i richiedenti asilo sono stati trasferiti al seminario arcivescovile di Pagnacco (Udine), dove trascorreranno la quarantena anti-Covid-19.
    (ANSA).
   

Trieste: I più letti