Coronavirus:Confcommercio Fvg, crisi da 2,2 mld in terziario

Friuli Venezia Giulia
6b519d3e77ab685028d227e2aa2bb9c2

A rischio fino 23.000 posti lavoro. Da Pozzo,scenario da incubo

(ANSA) - UDINE, 06 MAG - In un Friuli Venezia Giulia, in cui si contano oltre 77.000 imprese extra agricole, di cui il 66% appartenenti a commercio, turismo e servizi, la crisi economica da coronavirus e del conseguente "lockdown" mette a rischio il 9% del valore aggiunto del terziario per il 2020, vale a dire 2,2 miliardi di euro. La stima è di Confcommercio Fvg sulla base di un'indagine di Format Research.
    Secondo l'indagine, sono a rischio in regione circa 23.000 posti di lavoro nel comparto e potrebbero andare in fumo tra le 6 e le 9.000 imprese del commercio, della ristorazione, della ricezione turistica, dei servizi alle aziende, dei servizi alla persona, della logistica.
    "Sono numeri impressionanti - osserva il presidente di Confcommercio Fvg, Giovanni Da Pozzo - e per poterli evitare è necessario intervenire immediatamente sui fronti della liquidità e della pressione fiscale. Servono finanziamenti a fondo perduto e una sospensione della tassazione locale, una strada su cui si sta muovendo la Regione, ma che vede invece il governo procedere troppo lentamente". (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.