Pugile con tattoo nazisti su manifesti bus. E' polemica

Friuli Venezia Giulia
@ANSA
3dd5b61f08be3fe33e4a43fd54410390

A Trieste. Centrosinistra chiede rimozione

(ANSA) - TRIESTE, 17 FEB - La fotografia di un pugile a petto nudo, con tatuaggi disegnati sul corpo che richiamano al nazismo, è apparsa su alcuni manifesti pubblicitari affissi su autobus della Trieste Trasporti. Un episodio che ha sollevato polemiche e, da parte dell'opposizione comunale di centrosinistra, la richiesta di rimozione della locandina.
    Il pugile è il testimonial di un evento sportivo di boxe che si terrà in città a marzo. A quanto si evince dai manifesti, tra gli organizzatori c'è il Comune. Le opposizioni hanno presentato una mozione urgente, sebbene l'esecutivo giuliano abbia già fatto rimuovere la fotografia dal manifesto originario nella versione online. Anche l'associazione Ardita, organizzatrice dell'evento, ha rimosso la foto dal profilo Fb. Il manifesto però rimane affisso sui bus. "Sulle locandine campeggia un pugile sul cui petto compaiono diversi richiami alle Schutzstaffen", denuncia la mozione. Per la capogruppo del Pd in Consiglio comunale Fabiana Martini "si tratta di un fatto molto grave".
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.