Parente sottrae denaro a disabile, indagato per peculato

Friuli Venezia Giulia
trieste

Operazione Gdf. Era amministratore sostegno,spariti 240mila euro

(ANSA) - PORDENONE, 11 FEB - Avrebbe sottratto 240 mila euro a un parente disabile invece di usare il denaro per cure e assistenza familiare. Per questo una persona, amministratore di sostegno del congiunto, è indagata con l'accusa di peculato. La Gdf di Pordenone ha anche eseguito un provvedimento di sequestro preventivo, disposto dal Gip su richiesta della Procura, della somma che si ritiene sottratta.
    La vittima è rimasta invalida nel 2008 dopo un incidente. Per quell'episodio l'uomo ha beneficiato di un indennizzo assicurativo di 450 mila euro e riceve mensilmente una pensione Inps e un contributo dalla Regione Fvg.
    Dalle indagini è emerso che il familiare si è impossessato di una cospicua parte dell'indennizzo. L'inchiesta ha permesso di constatare anche il sostanziale prosciugamento - in 8 mesi - delle risorse finanziarie riconducibili all'invalido, con continui prelevamenti bancari e bonifici, disposti in parte anche a favore di un conto corrente intestato a un'altra persona, anch'essa indagata per concorso. (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.