Truffavano Anas e pagavano 'mazzette', 10 denunciati

Friuli Venezia Giulia
@ANSA
0b41742216d4f6f8ca9c80c6c73e3daf

Operazione Gdf a Trieste. Partecipata frodata per 500 mila euro

(ANSA) - TRIESTE, 29 OTT - Avrebbero "gonfiato" la rendicontazione di attività a favore della stazione appaltante, l'Anas, truffandola per oltre 500 mila euro. E a fronte degli indebiti guadagni, l'amministratore di una srl triestina appaltatrice avrebbe pagato "mazzette" al direttore operativo della partecipata pubblica e a un altro dirigente dell'ente, per un controvalore di 65 mila euro. E' quanto è emerso dalle indagini condotte dal Nucleo di Polizia economico-finanziaria della Gdf del Comando provinciale di Trieste e coordinate dalla locale Procura, che hanno portato a dieci denunce: per truffa aggravata, falso ideologico in atto pubblico e corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio. Tre le aziende coinvolte, la srl e due sub appaltatrici, che sono state segnalate per responsabilità amministrativa degli Enti.
    Su provvedimento del Gip del Tribunale di Trieste è stato eseguito un sequestro preventivo per equivalente di 640 mila euro nella disponibilità degli indagati, frutto degli illeciti dal 2014 al 2017.
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24