Scuola: in Fvg mancano prof per ruolo, ma avvio positivo

Friuli Venezia Giulia
trieste

Pavatti, nuovi dirigenti e accelerate assegnazioni cattedre

(ANSA) - TRIESTE, 13 SET - "Le immissioni in ruolo di docenti fatte in Friuli Venezia Giulia sono inferiori del 30-40% rispetto al contingente di insegnanti che ci era stato assegnato", proprio "per mancanza di personale in graduatoria".
    Esiste "una difficoltà oggettiva" a procedere con le assunzioni e quindi si fa ricorso ad incarichi annuali o supplenze. Ma, in generale, "l'inizio dell'anno scolastico 2019-20 in regione è stato migliore rispetto al passato". Lo ha detto la dirigente titolare dell'Ufficio scolastico regionale del Fvg, Patrizia Pavatti, durante una conferenza stampa sull'apertura dell'anno scolastico in regione, oggi a Trieste. Parlando dei miglioramenti registrati, Pavatti ha fatto riferimento in particolare all'immissione in ruolo di oltre 60 dirigenti scolastici negli istituti che fino all'anno scorso erano in reggenza e "all'accelerazione" sulle assegnazioni delle cattedre: "Abbiamo accelerato le procedure - ha ribadito - tutte le operazioni quest'anno sono state anticipate rispetto agli anni passati".
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24