Industry 4.0: beanTech, momento ideale per investire

Friuli Venezia Giulia
trieste

Ad Benedetti, sarà però autunno caldo per manifatturiero

(ANSA) - TRIESTE, 28 AGO - "L'alta tensione commerciale tra Cina e Stati Uniti prevedibilmente sarà una delle principali cause di un autunno caldo che comporterà un calo degli ordinativi e del fatturato, soprattutto per le aziende manifatturiere, che sono il nostro mercato di riferimento".
    Tuttavia, è "proprio questo il momento giusto per affrontare alcuni investimenti, in particolare nel comparto dell'industria 4.0, in modo da farsi trovare preparati quando la crisi finirà".
    E' il parere di Fabiano Benedetti, amministratore delegato di beanTech, azienda informatica friulana, espresso nel corso di un forum all'ANSA. In questo momento, spiega Benedetti, "stiamo notando che c'è molto fermento da parte dei nostri clienti che stanno investendo soprattutto in progetti di alta tecnologia.
    C'è un grosso interesse nel portare dentro gli impianti della tecnologia nuova in modo da rendere più efficiente l'offerta nel momento in cui il mercato ripartirà". (ANSA).
   

 

Industry 4.0: beanTech, in 2019 fatturato a 14 mln
(ANSA) - TRIESTE, 28 AGO - L'azienda informatica friulana di alta tecnologia beanTech chiuderà il bilancio 2019 con un fatturato di 14 milioni di fatturato, dunque con un forte incremento rispetto ai 10 milioni dell'anno scorso. Sono le previsioni dei risultati di esercizio della società, annunciate dall'ad di beanTech, Fabiano Benedetti, in un forum all'ANSA.

"Abbiamo la fortuna - ha spiegato - di operare in un mercato che sta andando ancora bene e grazie alle scelte strategiche ottimali operate nel tempo e che hanno dato buoni frutti, prevediamo che l'attuale trend di crescita importante proseguirà anche nei prossimi anni". I conti semestrali a metà 2019 si sono chiusi con ricavi per 7 mln, con un incremento del 42 per cento. La beanTech, nata nel 2001, occupa 110 addetti, di età media 34 anni, ed opera in 15 Paesi. (ANSA).

 

Ricerca: beanTech aprirà laboratorio AI in Università Udine
Previsto sviluppo filiale Mestre. Rapporti con Ca' Foscari
(ANSA) - TRIESTE, 28 AGO - "Pur avendo grandi vantaggi operando in Friuli Venezia Giulia facciamo anche noi fatica per trovare risorse. Ma grazie agli ottimi rapporti che abbiamo con le Università del territorio e con gli Istituti professionali e tecnici abbiamo trovato delle soluzioni". Lo ha detto l'ad di beanTech, azienda informatica friulana, Fabiano Benedetti in un forum all'ANSA. "Nel nostro settore, forse più di tutti, si sente il gap tra domanda e offerta di lavoro", precisa Benedetti. "Come azienda, tuttavia, ci siamo attrezzati, instaurando rapporti diretti con atenei". 

In primis "con l'Università di Udine, con cui collaboriamo da tantissimi anni e con cui a breve apriremo un laboratorio di ricerca nell'ateneo per esplorare i temi di intelligenza artificiale (AI) applicata alla manifattura, agli impianti e ai macchinari delle aziende del territorio". "Collaboriamo - aggiunge - poi con gli Its Malignani e con il Kennedy, due istituti con cui lavoriamo da diversi anni per portare all'interno delle aziende e delle scuole queste nuove tecnologie che servono nel mondo del lavoro".

Recentemente, prosegue l'ad di beanTech, "abbiamo iniziato una collaborazione con la Sissa di Trieste, con cui stiamo cercando di far restare in Friuli parte della ricerca che questi ragazzi molto bravi stanno portando avanti." Ultima novità in ordine di tempo, "l'apertura di una filiale di beanTech a Mestre, dove lavorerà una decina di persone". Un collegamento importante per noi con il Veneto, spiega, "dove abbiamo diversi clienti e per portare al suo interno giovani talenti che potrebbero arrivare dall'Università di Padova - con cui già collaboriamo - e con la Ca' Foscari di Venezia". (ANSA).

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24