Sertubi: sindacati incontrano proprietà, 'nulla di fatto'

Friuli Venezia Giulia
@ANSA
c3d52433371b6455cc52724aecd24a17

Attesa per incontro Jindal-Mise

(ANSA) - TRIESTE, 23 LUG - Si è concluso con un nulla di fatto il tavolo convocato oggi a Trieste nella sede di Confindustria tra le parti sindacali - Fim Cisl, Rsu e Uilm - e la proprietà Jindal della Sertubi, azienda triestina di proprietà della multinazionale indiana dal 2011. "Il futuro dell'unica azienda che produce tubature in ghisa in Italia - spiegano i sindacati - sarà più chiaro dopo il 20 agosto quando la proprietà indiana concluderà il confronto con il ministero dello Sviluppo economico, previsto per domani, e con Duferco, la società proprietaria degli impianti con la quale il contratto è in scadenza nel 2021". L'inasprimento delle direttive Europee sulle produzioni, ha spiegato la proprietà, impediscono alla ditta che completa la produzione delle tubature in ghisa in Italia di partecipare alle gare d'appalto. Dal 2011 sono stati persi 49 milioni e da 220 dipendenti si è arrivati ai 67 attuali. Nel corso del vertice non è stata esclusa nessuna possibilità e si potrebbe arrivare alla chiusura totale.(ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24