I segreti per fotografare la Superluna

Friuli Venezia Giulia
trieste

Utilizzare una reflex, non il cellulare

(ANSA) - TRIESTE, 20 FEB - La Superluna transitata ieri nel cielo nel punto della sua orbita più vicino alla Terra (perielio) "ha fatto la timida, si è un po' nascosta". Ma se la presenza di nubi ha rovinato lo spettacolo a qualcuno, stasera ci sarà una nuova chance. "La sua non è un'orbita concentrica rispetto alla Terra, ma un po' ellittica. Stasera le condizioni in cui ci apparirà saranno simili". In alternativa, il 21 marzo la Superluna torna, spiega Andrea Tomicich, esperto di astrofotografia della Sissa suggerisce i segreti per scattare una bella foto. Condizioni: preferire al cellulare "qualunque reflex" e metterla in modalità manuale impostando "il tempo di esposizione su 160/o-200/o di secondo"; in merito al diaframma, va considerato il tipo di obiettivo, di norma si può tenere tra f/7.1 e f/11, con Iso 100. Non va dimenticato il teleobiettivo, che deve essere "almeno da 200 millimetri; meglio se da 500 così che la Luna riempie tutta la foto". Indispensabile un cavalletto? "No, ma la Luna corre, averne uno aiuta molto".
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24