Al via Trieste Film Festival, finestra su centro-Est Europa

Friuli Venezia Giulia
e51d14e8ac0b51039eca279918b47905

Inaugurata al Rossetti 30/a edizione

(ANSA) - TRIESTE, 19 GEN - Trent'anni dalla caduta del Muro di Berlino, 30 di cinema dell'Europa centro orientale, ma soprattutto di incontri e dialoghi con registi e attori. Si è alzato ieri sera al Teatro Rossetti il sipario su di una nuova edizione del Trieste Film Festival (fino al 25 gennaio). A fare gli onori di casa, i direttori artistici della rassegna, Nicoletta Romeo e Fabrizio Grosoli che hanno presentato al pubblico il film di apertura: Meeting Gorbaciov (2018) firmato dal maestro del cinema tedesco, Werner Herzog e dal regista e produttore André Singer, presente all'evento. "Questa sala piena - ha detto Grosoli - simboleggia la parte più bella di questa città complessa, che non ha paura di confrontarsi con il nuovo e con la diversità". Oltre 30 Paesi rappresentati, 3 categorie in concorso - lungometraggi, corti e documentari - e un focus sul Muro di Berlino, per spiegare ai giovani nati dopo l'89 l'Est Europa di quegli anni, sottolinea Monica Goti, presidente Alpe Adria Cinema che promuove il Festival. (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24