Diritti umani:convegno Gorizia, fare salvi principi garanzia

Friuli Venezia Giulia
67e73140e7d01a240ca441f5b5594973

Rettore Università Trieste, 'Dichiarazione disattesa in Italia'

(ANSA) - GORIZIA, 10 DIC - "Sono particolarmente preoccupato perché, a distanza di settant'anni, sembra che la Dichiarazione non venga letta e riletta con attenzione: si scoprirebbe che continua ad essere disattesa, anche in Paesi come l'Italia in cui c'è una tendenza che porta in direzioni che non la rispettano appieno". Lo ha detto il Rettore dell'Università di Trieste, Maurizio Fermeglia, nel corso del convegno organizzato oggi a Gorizia dal titolo "Il valore della Dichiarazione universale dei diritti umani nella giurisprudenza internazionale", promosso dall'Università di Trieste in collaborazione con il "Vitale Institute for Geopolitics Studies", in occasione del 70/o anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani. "La Dichiarazione universale è e deve rimanere permanentemente attuale come un monito per tutti i popoli in ogni circostanza onde far salvi i principi fondamentali di garanzia della persona umana", ha affermato dal canto suo il professor Giorgio Conetti, dell'Università dell'Insubria.
    (ANSA).
   

Trieste: I più letti