Shoah: manifesto 'censurato', Comune Trieste chiede scusa

Friuli Venezia Giulia
@ANSA
d98fe558618e7886c6fd4dced3c6b724

Inaugurata mostra 'Razzismo in cattedra' dopo forti polemiche

(ANSA) - TRIESTE, 4 OTT - "Non farò più questo errore: in questa vicenda ci sono state delle forti incomprensioni, mi assumo la totale responsabilità. Sono qua, anche perché sono stato accolto con gentilezza e comprensione da un gruppo di studentesse del liceo. A queste ragazze chiedo scusa pubblicamente". Lo ha detto l'assessore alla Cultura del Comune di Trieste, Giorgio Rossi, durante la cerimonia di inaugurazione della mostra "Razzismo in cattedra" del liceo Petrarca, questa sera, al Museo Sartorio. La mostra dedicata alle leggi razziali e alle conseguenze che queste hanno portato agli studenti e i docenti ebrei era stata al centro di una polemica e aveva ritardato l'inaugurazione dopo un invito alla "prudenza" da parte del Comune di Trieste, co-organizzatore dell'iniziativa, per la scelta del manifesto che presentava l'iniziativa: un'immagine di tre ragazze sorridenti accompagnata dalla prima pagina de Il Piccolo, risalente al settembre 1938, che annunciava la cacciata di insegnanti e studenti ebrei dalle scuole.
   

Trieste: I più letti